Era difficile rivoluzionare il calcio, ma l'ECA c'è riuscita creando la SuperLega europea che mette a rischio tutti i campionati nazionali. 12 tra i club più importanti e potenti del mondo sono pronti ad emigrare per creare qualcosa di diverso, qualcosa di più ricco, qualcosa che sia più interessante per i tifosi. Come ovvio che sia ci sono tanti pareri contrari, da i club stessi che restano fuori da questo progetto (vedi la richiesta di Atalanta, Verona e Cagliari), alle diverse Leghe che nelle ultime ore hanno sfornato comunicati su comunicati. Sono pochi i giocatori che si sono espressi per ora. Non ha perso tempo però Ander Herrera, centrocampista del PSG che, ad oggi, non fa parte del progetto della SuperLega.

I ricchi non devono rubare ciò che il popolo ha creato

Mi sono innamorato del calcio popolare, del calcio dei tifosi. Mi sono innamorato del sogno di vedere la mia squadra del cuore battere le più grandi. Se questa SuperLega europea andrà avanti, questi sogni svaniranno, svanirà l'illusione dei tifosi delle piccole squadre di poter vincere e competere nelle migliori competizioni. Amo il calcio e non posso tacere su questo punto. Credo in una Champions League migliorata, ma non che i ricchi rubino ciò che il popolo ha creato. Che altro non è che lo sport più bello del pianeta
Calcio
Superlega: formula e regolamento, si parte ad agosto 2021?
18/04/2021 A 22:52
Durissime le parole di Ander Herrera, che non parla tanto come centrocampista del PSG ma come tifoso dell'Athletic, squadra in cui ha cominciato la sua carriera di calciatore. Lui non si è nascosto e ha fatto sapere la sua idea. E la vostra?

Superlega, la guida: tutto quello che c'è da sapere in 90''

Calcio
Agnelli: "Trasformeremo il calcio". Perez: "Aiuteremo il movimento"
18/04/2021 A 22:45
Calcio
Svolta epocale: nasce la nuova Superlega, è ufficiale
18/04/2021 A 22:17