Il Mapei Stadium sorride alla Roma nella Finale di Coppa Italia 2021 di calcio femminile, che fa calare il sipario su questa stagione. Reggio Emilia si è tinta di giallorosso in una partita molto equilibrata tra le capitoline e il Milan decisa ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari e supplementari si erano conclusi sullo 0-0. Una grande Camelia Ceasar nella lotteria dei tiri dal dischetto ha permesso alle ragazze di Betty Bavagnoli di imporsi con lo score di 3-1, grazie alle trasformazioni di Giugliano, Serturini e di Bernauer, rendendo vana la rete di Agard.
PRIMO TEMPO – Maurizio Ganz vara il 3-5-2: Korenciova; Vitale, Agard, Fusetti; Bergamaschi, Hasegawa, Fifi (90′ Mauri), Boquete, Tucceri; Giacinti, Dowie. Risponde Bavagnoli con Ceasar; Soffia, Swaby, Linari, Bartoli; Bernauer, Giugliano; Thomas, Andressa; Lazaro. Al 1′ Milan subito pericoloso con Dowie che, lanciata in profondità, non trova la rete per pochissimo. I primi 15′ sono tutti di marca rossonera, il Diavolo spinge, creando non pochi grattacapi alla retroguardia avversaria. Manca però concretezza tra le fila meneghine. Da par suo la Roma prova a venir fuori dal proprio giusto, con Giugliano che illumina la scena in cabina di regia. La partita, infatti, si fa molto più equilibrata e il gioco ristagna a centrocampo. La prima frazione, dunque, si conclude sullo 0-0.
SECONDO TEMPO – Nella ripresa parte forte la Roma con Serturini che tenta una delle sue percussioni, sventata in angolo dalla retroguardia milanista. Le giallorosse giocano con un piglio diverso e al 54′ vanno vicine al gol del vantaggio con Thomas che in girata manca di poco il bersaglio. La Roma attacca a testa bassa, mentre le ragazze di Ganz agiscono in contropiede, ma il risulta resta fermo sullo 0-0.
Champions League
Tensione Simeone-Klopp: il Cholo rifiuta la stretta di mano
5 MINUTI FA
SUPPLEMENTARI/RIGORI – Nel primo tempo supplementare il Milan gioca meglio e va segnalato un tentativo direttamente da calcio d’angolo di Boquete con palla respinta da Ceasar contro la traversa. Nella seconda frazione supplementare le forze vengono a mancare a entrambe le squadre, ma comunque ci sono due occasioni (una per parte): al 116′ il Milan sfiora il vantaggio ancora con Boquete, ma Ceasar è bravissima a salvarsi in tuffo; Bernauer da buona posizione non trova la porta, dopo una respinta corta della difesa rossonera. La sfida si decide ai calci di rigore ed è la Roma a trionfare per 3-1, con Ceasar bravissima a neutralizzare le conclusioni di Boquete e di Grimshaw. La realizzazione decisiva è di Bernauer tra le fila giallorosse.
Champions League
Inter terza, ma col vento in poppa: la situazione nel girone
10 MINUTI FA
Champions League
Pioli: "Non parlo dell'arbitro"; Ibra: "Mancano ancora 3 partite"
34 MINUTI FA