Dopo una giornata di colloqui tra vertici, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al Super Green Pass, la misura che stringe ulteriormente la morsa nei confronti dei non vaccinati.
Il Super Green Pass avrà validità dal 6 dicembre al 15 gennaio (sarà valido fino a 9 mesi anzichè 12 dall'ultima inoculazione) ma le misure potrebbero essere prorogate in seguito. Il certificato sarà dato a vaccinati e guariti, che potranno così continuare a frequentare luoghi pubblici e attività ricreative quali ristoranti, cinema, teatri oltre a impianti sportivi come stadi, piscine e palestre.
Serie A
Dove sono finiti gli Eroi del Triplete dell'Inter 2010?
UN' ORA FA

Super Green Pass: dove e quando serve

Per gli sprovvisti di super green pass sarà impossibile entrare in bar e ristoranti coperti, stadi, palestre, cinema, teatri, discoteche, feste e cerimonie pubbliche. Per l'attività fisica all'aperto e gli spogliatoi invece, basterà il green pass base. Per accedere a luoghi di lavoro, mezzi di trasporto pubblico o servizi essenziali come farmacie e supermercati è possibile ottenere la certificazione verde "standard" tramite tampone molecolare o antigenico.
Il Super Green Pass entrerà in vigore al fine di prevenire la quarta ondata di Covid. Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio Mario Draghi, subito dopo l'approvazione del decreto: "La situazione italiana è oggi sotto controllo, tra le migliori in Europa, grazie alla campagna vaccinale che è stata un successo notevole. Vogliamo prevenire per preservare. Vogliamo essere molto prudenti per evitare i rischi e riuscire a conservare quello che ci siamo conquistati nel corso di quest’anno”.

Berrettini regala a Draghi la sua racchetta

Calciomercato 2020-2021
Brozovic-Inter, fumata bianca in arrivo. Samp, idea Stankovic
3 ORE FA
Serie A
Spalletti: "Siamo nella tempesta tra infortuni e Covid"
16 ORE FA