Nel 2010, il Sudafrica ottenne la possibilità di organizzare e ospitare la Coppa del Mondo di calcio grazie a una tangente di 10 milioni di dollari versata nelle tasche del vicepresidente della FIFA, Jack Warner, uno dei dirigenti della federcalcio planetaria arrestati in seguito all’indagine condotta dall’FBI.
La lunga storia di mazzette e corruzioni documentata dagli investigatori statunitensi che ha dato un colpo durissimo ai vertici del calcio mondiale, potrebbe avere nuovi risvolti terrificanti per quanto concerne l’economia e lo svolgimento delle passate edizioni della Coppa del Mondo, tanto che il “Corriere dello Sport”, riportando le dichiarazioni del senatore del PD, Raffaele Ranucci (al tempo capo della delegazione della Nazionale ai Mondiali), ha gettato una pesante ombra di sospetto anche sulla Coppa del Mondo del 2002, quella di Corea e Giappone, dove l’Italia fu eliminata agli ottavi di finale dalla Corea del Sud, con l’arbitraggio disastroso dell’ecuadoregno Byron Moreno.

2002 World Cup, Zambrotta, Zanetti, Moreno (getty images)

Credit Foto Getty Images

Calcio Internazionale
Allarme bomba al Congresso della FIFA
29/05/2015 A 11:41
Al tempo, il succitato Jack Warner era uno dei responsabili delle designazioni arbitrali, così come Jeffrey Webb, un altro dei grandi dirigenti finiti in manette mercoledì nell’operazione dell’FBI, era incaricato di controllare il buon funzionamento dell’operato della FIFA: riprendendo le parole di Ranucci, il collegamento tra il sistema di corruzione esistente nella FIFA e la possibilità di pilotaggio arbitrale è plausibile.
Tweet: la prima pagina del "Corriere dello Sport" di oggi
“Fui l’unico a dire subito che si trattava di una truffa – lo sfogo di Ranucci ricordando l’eliminazione dell’Italia per 2-1 ai tempi supplementari, con il rigore concesso ai coreani, il golden-gol annullato a Tommasi e l’espulsione di Totti per simulazione -. L’inchiesta dimostra che i nostri sospetti erano veri. Qui c’è una commistione tra economia, calcio e politica. Noi fummo mandati a casa, la Corea aveva il presidente federale candidato anche alla guida del Paese. Spesso la FIFA ha influenzato anche la politica. E, di sicuro, se porta un Mondiale in certi Paesi, ha interesse che la squadra locale abbia un buon successo e che vada avanti il più possibile, per le tv, per gli sponsor… e ricordiamoci anche di Blatter che non ci venne a premiare a Berlino nel 2006”.
La Corea del Sud raggiunse le semifinali ai Mondiali (dove fu eliminata per 1-0 dalla Germania) battendo poi la Spagna ai quarti per 5-3 ai rigori, in un’altra partita molto discussa in cui vennero annullati due gol regolari alla Roja. Byron Moreno, invece, venne arrestato nel 2010, in possesso di 6 kg di eroina all’aeroporto di JFK di New York: condannato a due anni e mezzo di prigione, ne uscì 26 mesi dopo.
Calcio Internazionale
Blatter: "Non me ne vado, farò pulizia"
28/05/2015 A 16:43
Calcio Internazionale
Porte chiuse? Il Midtjylland s'inventa il drive-in, maxischermi per vedere le partite dall'auto
21/04/2020 A 08:37