Un'indiscrezione dall'Inghilterra: secondo il Daily Telegraph, l'UEFA potrebbe riconoscere a Mark Bullingham, chief executive della FA, i grandi meriti avuti nella trattativa coi 6 club scissionisti per arrivare alla retromarcia dal progetto Superlega. La "ricompensa" per il ruolo avuto nel far naufragare l'idea di questo torneo potrebbe essere l'aumento del numero di partite di Euro 2020 disputate a Wembley.
L'impianto di Londra, che già detiene il maggior numero di gare programmate, otrebbe vedere aumentate le partite assegnate sfruttando la sempre più probabile esclusione di Dublino dalle 12 città ospitanti: infatti l'Irlanda non dovrebbe poter garantire la giusta percentuale di pubblico sugli spalti.
Calciomercato
Juve, avanti tutta su Azmoun: accordo vicino
2 ORE FA
Sarebbero quattro (tre gare del girone più un ottavo di finale) le partite da ridistribuire nel caso in cui l'Irlanda non dovesse essere inclusa nel programma. Oltre a Wembley, nei piani dell'UEFA ci sarebbe anche la volontà di premiare la Russia, con San Pietroburgo in pole position.

Perez: "Superlega? Milan e Juve dentro. Avanti col progetto"

Coppa d'Africa
Debutta Bennacer; Kessié per gli ottavi: programma e orari
12 ORE FA
Serie A
Allegri: "Dybala? Non c'era nessuno in tribuna. A noi serve correre"
12 ORE FA