Una brutta notizia dalla Svizzera: Nicolas Schindelholz, difensore centrale svizzero ex Basilea, Thun, Lucerna e Aarau, è morto a soli 34 anni a causa di un brutto male. Al 34enne calciatore era stato diagnosticato un tumore ai polmoni che lo aveva costretto a lasciare il calcio nel 2020 e proprio i postumi del tumore l'hanno portato via. Inutili le cure a cui si era sottoposto, che non gli avevano impedito di provare a continuare la propria carriera agonistica. L'annuncio è stato dato attraverso gli altoparlanti dello stadio nel post-partita di Coppa di Svizzera tra l'Aarau - sua ultima squadra - e il Basilea.
"Il Basilea - si legge nella nota ufficiale diffusa dal suo vecchio club - piange la scomparsa di Nicolas Schindelholz. Il nostro ex capitano dell'Under 21 è morto di cancro a soli 34 anni. L'intera società è sconvolta da questa notizia ed esprime le sue più sentite condoglianze alla famiglia in lutto. Riposa in pace Nico".
Serie A
Pioli: "Questo Milan non è più giovane. È maturo per vincere queste partite"
7 ORE FA

Shevchenko: "Pioli ha fatto un lavoro splendido, lo rispetto molto"

Calcio
Empoli-Milan 1-3, le pagelle: Leão mostruoso, Vicario saracinesca
7 ORE FA
Ligue 1
Messi-Mbappé gol, il PSG stende il Nizza e torna primo
8 ORE FA