Mentre l'Italia femminile è impegnata negli Europei (un punto nelle prime due partite contro Francia e Islanda), la mancata qualificazione ai Mondiali della nazionale maggiore maschile continua a essere argomento di discussione e dibattito. Anche Marco Verratti ne ha parlato in un'intervista concessa a Sportweek, esprimendo grande rammarico per il risultato negativo ma sottolineando l'ottimo percorso svolto, fino a pochi mesi prima, con la conquista dell'Europeo a Wembley.
"Il Mondiale è stato un disastro. Abbiamo vissuto emozioni molto contrastanti, perché due mesi prima abbiamo vinto l'Europeo. Poi, tra episodi e sfortuna, non siamo più riusciti a vincere come prima. Purtroppo non ci sono più partite facili e, se sbagli, paghi. Abbiamo perso una partita, e siamo fuori. Ma non va buttato tutto. Abbiamo grandi capacità e un gruppo di talento, che gioca di squadra. Abbiamo vinto un Europeo quando tutti ci davano per morti. Bisogna ripartire da lì. Nel calcio, come nella vita, si vince e si perde. Però bisogna sempre mettersi al lavoro. Vogliamo riportare l'Italia dove merita, al Mondiale".

Marco Verratti, Italia-Macedonia, Getty Images

Credit Foto Getty Images

UEFA Nations League
Mancini: "L'Inghilterra? Nessuna rivincita. In futuro Verratti e..."
10/06/2022 ALLE 18:57

Il futuro roseo del centrocampo azzurro

Verratti ha proseguito evidenziando la qualità della nazionale a centrocampo, dove può contare su ottimi compagni di reparto come Sandro Tonali, Nicolò Barella e Manuel Locatelli.
"A centrocampo siamo messi bene. Tonali è un ragazzo straordinario, che ha vissuto momenti difficili al Milan, ma non ha mai mollato. Ha carattere e andrà lontano. Poi c'è Barella, un giocatore già affermato, nonostante sia giovane. Mi piace molto Locatelli, perché è polivalente. A centrocampo abbiamo un futuro roseo".

Un po' di PSG all'ATP di Monte Carlo: Neymar e Verratti sugli spalti

Qualificazioni Mondiali Europa
Verratti esce allo scoperto: "Lasciate stare i giovani, insultate noi grandi"
27/03/2022 ALLE 12:20
Mondiali
Non ci resta che rosicare: il paradosso dell'Italia che c'è ma non va ai Mondiali
27/09/2022 ALLE 14:56