Javier Tebas contro il TAS. In un evento di fine stagione, il presidente della Liga spagnola ha criticato apertamente l'operato del Tribunale Arbitrale dello Sport, reo a suo giudizio di usare un metro diverso a seconda della portata della squadra in questione. "C'è da fare una profonda riflessione nell’ambito del TAS. Io come Liga, lo dico direttamente, ogni giorno credo meno nel TAS, e lo credo con dati a supporto. Credo che il calcio mondiale ed europeo debba ripensare molto a dove si vada con un organo come il TAS, perché alla fine la UEFA o la FIFA sanzionano i club, questi vanno al TAS e le sanzioni vengono rimosse. Alla FIFA e alla UEFA sono così stupidi?"

Spagna a Euro 2020: la storia, le avversarie, le statistiche, la stella

"Ovviamente parlo di decisioni su club di un certo livello - ha continuato Tebas - Se si tratta di piccoli club va bene, con il piccolo club la UEFA non sbaglia mai. Quanto ha dovuto sanzionare un club turco non si è sbagliata, quando ha dovuto sanzionare il Maiorca non si è sbagliata, e così con il Malaga. Ma quando hanno dovuto sanzionare il Psg o il Manchester City ecco che ha sbagliato. Credo che si debba cambiare su questo tema e stiamo vedendo che anche altri sport stiano vivendo situazioni simili con il TAS. Aspetti pericolosi perché mettono in pericolo la stabilità dell’industria".
Serie A
Lazio-Spezia 4-0, pagelle: prima gioia biancoceleste di Romagnoli
28 MINUTI FA

Arrivano i militari: la Spagna si vaccina a 3 giorni dal debutto

Premier League
Chelsea, parla Potter: "La squadra mi ha seguito fin da subito"
2 ORE FA
Premier League
De Zerbi: "Potevamo anche segnare di più, ma abbiamo giocato ad Anfield...
3 ORE FA