Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Allegri: "Giocano Dybala, Chiesa e Perin, ma non dico altro"
19 ORE FA

Hakimi al PSG, offerta da 60 milioni

L’Inter è finita in un vero e proprio uragano: lo Scudetto, il tracollo finanziario, l’addio di Conte e ora il prestito per cercare di non smantellare del tutto una squadra vincente. Con l’arrivo di Simone Inzaghi il monte ingaggi si abbassa, ma non basterà per riequilibrare il bilancio, così l’offerta di 60 milioni avanzata dal PSG per Achraf Hakimi, come sottolinea Tuttosport, sembra una via d’uscita comodissima per dare ulteriore respiro a una situazione finanziaria asfittica.
  • La nostra opinione: non sono solo 60 milioni. Ci sono anche gli eventuali bonus a fare la gola alla dirigenza nerazzurra, che deve lavorare di sartoria per rappezzare senza troppi buchi il bilancio. Ma non basterà, perché ci sono degli esuberi che vanno smaltiti, come Nainggolan e Joao Mario, quindi sarà necessario valutare bene a tavolino, anche con il nuovo mister, quali saranno le esigenze reali della squadra per cercare di privarsi il meno possibile di pedine fondamentali e di cedere invece al miglior prezzo chi non rientra nel progetto.

Allegri da chi ripartirà?

I quotidiani sportivi di questo sabato non sono unanimi nel considerare la posizione di Massimiliano Allegri alla Juventus: mentre il Corriere dello Sport sostiene che il suo sarà un ruolo simile ai manager della Premier League, con pieni poteri e facendo riferimento direttamente al presidente Andrea Agnelli, La Gazzetta dello Sport sostiene che il progetto di Allegri si baserà su Paulo Dybala, mentre Tuttosport punta su Alvaro Morata.
  • La nostra opinione: difficile prevedere quale sarà la prima mossa di Max, ma di sicuro , visti anche i recenti trascorsi, è probabile aspettarsi che non sia più Ronaldo la pedina fondamentale dell’attacco bianconero. CR7 ormai non sembra più imprescindibile e la sensazione è che si voglia costruire la rosa attorno a figure più giovani, ma già comunque carismatiche come appunto Dybala e Morata. Se davvero Allegri sarà il plenipotenziario del club bianconero, la sua impronta sarà ancora più forte.

Chi per la panchina della Lazio? Mihajlovic in pole

Quest’anno, più che nelle altre stagioni, i giri di valzer delle panchine sono stati già numerosi e a tratti inaspettati. Via dall’Italia De Zerbi, Pirlo esonerato per l’arrivo di Allegri, Mourinho alla Roma, Gattuso che lascia il Napoli e va alla Fiorentina abbandonata da Iachini, e Spalletti che si accasa sulla panchina azzurra, Juric che va al Torino dopo una bella avventura al Verona, Ranieri che saluta la Samp, Conte che lascia da Campione d’Italia, Simone Inzaghi che si fionda a prenderne il posto lasciato libero... Aiuto! In tutto questo, chi ne fa più di tutti le spese è la Lazio, orfana di un tecnico con cui ha temporeggiato nel rinnovare e che ora vorrebbe Sinisa Mihajlovic come sostituto, secondo quanto sostiene il Corriere dello Sport.
  • La nostra opinione: viene il mal di testa a rileggere questo quadro: nel passato recente del calcio non si era mai verificata una situazione simile. In ogni caso, Mihajlovic potrebbe essere l’uomo giusto della Lazio per grinta e per attaccamento alla maglia, anche se difficilmente l’impresa di Inzaghino potrà essere replicata nell’immediato futuro: con una rosa certamente non stellare e con delle seconde linee di buona qualità, ma non da top club, i biancocelesti hanno inanellato una serie di stagioni esemplari probabilmente grazie alla gestione del tecnico. Il cambio in panchina sicuramete sposterà gli equilibri.

Raduno Juve, riecco Allegri. Le migliori conferenze in 100"

Serie A
Allegri: "Partite da giocare e partite da vincere: questa va vinta"
21 ORE FA
Serie B
Ternana sempre più su: 5-0 al Vicenza! Inzaghi papà coi 3 punti
24/10/2021 A 20:56