Rafa Benitez è il nuovo manager dell'Everton. Il tecnico spagnolo ex Napoli e Inter ha sottoscritto un contratto triennale ricevendo l'eredità di Carlo Ancelotti, tornato al Real Madrid. "Sono onorato di essere in questo grande club e sono fortemente determinato a mettermi in gioco per portarlo verso grandi successi", sono state le sue prime parole, al momento della sua presentazione a Goodison Park.

"Verso nuovi successi: Rafa il meglio per noi"

Liga
Ancelotti nel mirino del fisco spagnolo: stipendio sequestrato
29/06/2021 A 16:38
L'azionista di maggioranza dei Toffees Forhad Moshiri, ha così commentato: "Rafa ci ha impressionato molto per la sua conoscenza ed esperienza ma, soprattutto, la passione e la fame che ha mostrato per entrare a far parte del nostro club. Abbiamo scelto Benitez perché crediamo che porterà al successo il nostro club e i suoi tifosi. Per dirla semplicemente, l'Everton dovrà competere nella fascia alta del campionato e vincere trofei. Rafa è un vincente con una grande esperienza internazionale: con lui ci siamo assicurati l'uomo migliore per raggiungere questi obiettivo ambiziosi".

Le minacce per i suoi trascorsi al Liverpool

Ma non tutto è stato sorrisi, rose e fiori. Il giorno prima dell'ufficialità, alcuni facinorosi tra i sostenitori dell'Everton, memori della sua lunga e vincente esperienza ai cugini cittadini del Liverpool (con cui - dal 2004 al 2010 - ha sollevato una Champions League, una Supercoppa Europea e una FA Cup) hanno esposto uno striscione di minacce nei pressi della sua abitazione: "Sappiamo dove vivi, non firmare". La polizia del Merseyside ha aperto un'inchiesta.

Quando Maradona arrivò allo stadio di Napoli...

Calciomercato 2020-2021
Ancelotti è tornato! Ufficiale al Real Madrid fino al 2024
01/06/2021 A 17:03
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (21/07)
21/07/2021 A 20:36