Dopo l'ufficializzazione dell'addio di Antonio Conte all'Inter, in casa nerazzurra è iniziata la ricerca del successore del tecnico salentino. Dopo l'uscita di scena repentina di Simone Inzaghi, che ha scelto di prolungare il proprio contratto con la Lazio fino al 30 giugno 2024, il candidato da convincere è Massimiliano Allegri. Più defilati altri nomi che, per diversi motivi, possiamo accomunare sotto la voce outsider: Maurizio Sarri, Sinisa Mihajlovic ed Esteban Cambiasso.
INTER, CHI SARÀ IL NUOVO ALLENATORE DOPO ANTONIO CONTE?

Su Allegri c'è la Juventus e il Real

Calciomercato 2020-2021
Conte-Inter, è finita davvero: l'addio è ufficiale
26/05/2021 A 16:32
La situazione è in rapida e costante evoluzione: sono passati solo tre giorni dalla fine del campionato e il valzer delle panchine è partito a ritmi vertiginosi. Uno dei nomi più caldi è naturalmente quello di Massimiliano Allegri: il tecnico livornese, fermo dal quell'estate 2019 che segnò la fine della sua avventura alla Juventus, piace (e molto) all'Inter. Ha un ingaggio non proibitivo (7 milioni a stagione), è abituato a vincere e - particolare non trascurabile - si accontenterebbe di un mercato tutt'altro che faraonico. Tutto liscio? Niente affatto. Allegri - secondo Sky - sta trattando da tempo con la Juventus (si lavora sull'ingaggio) e sembra destinato a tornare in bianconero, soprattutto dopo l'addio di Fabio Paratici, il ds che due anni fa aveva forzato la mano con Agnelli per sostituire l'allenatore che in bianconero aveva vinto 5 scudetti consecutivi. Allegri è però corteggiato da un'altra big dal grandissimo fascino, il Real Madrid che ha la necessità di trovare un nuovo allenatore dopo che Zinedine Zidane, ha comunicato al club la volontà di rassegnare le dimissioni dall'incarico di allenatore del club Blancos. Riuscirà Marotta e la dirigenza nerazzurra a convincere il 53enne tecnico toscano ad accettare di sedersi sulla panchina della Beneamata.

Gli outsider: Sarri, Mihajlovic e Cambiasso

Se Allegri pare, al momento, la pista più concrete, in casa Inter si starebbero valutando anche ulteriori opzioni. La prima riguarda Maurizio Sarri, che tuttavia sembra poco adatto alle caratteristiche tecniche della rosa nerazzurra. Deboli (almeno finora) anche le candidature di Sinisa Mihajlovic (che conosce a menadito l'ambiente interista per averlo frequentato sia da calciatore che da viceallenatore di Mancini e che potrebbe lasciare il Bologna in caso di una chiamata importante) ed Esteban Cambiasso: per l'ex centrocampista argentino si tratterebbe della prima esperienza in panchina, un azzardo - che ricorderebbe molto la scelta di Agnelli, di affidare a Pirlo la panchina della Juventus - forse un po' eccessivo per l'Inter in questo momento.

L’Inter festeggia lo scudetto: tifosi in delirio fuori San Siro

Calciomercato 2020-2021
Higuain e l'Inter Miami verso l'addio: il Pipita si ritira?
7 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Bufera Vlahovic: oltre alla Juve, si muovono altre big europee
13 ORE FA