Suning potrebbe vendere l'Inter. Con questa clamorosa indiscrezione il Corriere dello Sport descrive il possibile scenario che attende il club nerazzurro in un futuro non così lontano. Complice le conseguenze economiche dovute alla pandemia di Covid-19, infatti, l'Inter (così come la stragrande maggioranza dei club europei) si trova nell'impossibilità di operare quegli investimenti necessari per rendere ancora più competitiva la rosa a disposizione di Antonio Conte. Ecco quindi che, secondo quanto rivela il quotidiano romano, negli ambienti finanziari è ricorrente la voce secondo la quale Steven Zhang avrebbe dato mandato alla banca d'affari Rothschild non solo di cercare nuovi azionisti, ma anche (e questa sarebbe la svolta) di provare a cedere l'intero pacchetto azionario del club.

Stop agli investimenti: a gennaio mercato low cost

Serie A
Nainggolan, stoccata all'Inter: "Ho passato 3 mesi difficili"
01/01/2021 A 18:11
I segnali che arrivano dalla Cina, precisa il CorSport, sono piuttosto eloquenti: la stabilità del progetto Suning, avviato nel 2016, non è in discussione ma allo stesso tempo non è questo il periodo per operare grandi investimenti. Una stretta che ha inevitabilmente spinto Steven Zhang a ordinare lo stop agli acquisti: in altre condizioni il presidente (che finora ha investito circa 650 milioni di euro tra acquisto delle azioni e immissioni di capitale) avrebbe fatto un altro sforzo per rafforzare la squadra, magari con un centrocampista e un attaccante. Non adesso: a gennaio, quindi, per l'Inter si prospetta un mercato low cost, di occasioni e di incastri.

Conte, Zhang, Marotta, Ausilio - Inter training 2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Stipendi: si va verso una sforbiciata?

La priorità, quindi, è quella di cedere anche per abbassare il monte ingaggi. E a proposito del tema stipendi, il Corriere dello Sport sottolinea come l'Inter sia stata una delle poche società (l'unica tra le big) a non avere ridotto gli ingaggi dei calciatori nella scorsa stagione. Ma, vista la situazione che si sta delineando, non è escluso che alla squadra venga chiesto un sacrificio sulle mensilità di novembre e dicembre, ancora non saldate. A questo riguardo è stato avviato un dialogo con lo spogliatoio con due ipotesi sul tavolo: posticipare il versamento o chiedere uno 'sconto' ad Handanovic e compagni. In ogni caso l'Inter rispetterà il termine ultimo del 16 febbraio imposto dalle norme federali.

Da Caputo all'addio a Diego: i 10 momenti del calcio nel 2020

Serie A
Inter-Crotone in diretta tv e Live Streaming
01/01/2021 A 16:57
Calciomercato
Inter-PSG: contatti per Eriksen in attesa di Pochettino
31/12/2020 A 14:30