Dopo cinque anni e mezzo, la separazione è realtà: Sami Khedira lascia la Juventus e torna in patria. Lo accoglie l'Hertha Berlino, che ha annunciato ufficialmente il suo arrivo una volta completate le visite mediche di rito e firmato il nuovo contratto.
| Tabellone: le ufficialità di gennaio | Quando finisce il calciomercato? Le deadline | Tutte le news |
L'Hertha, che nelle stesse ore ha preso anche un altro centrocampista come il serbo Nemanja Radonijc dal Marsiglia, mette dunque a segno il colpo. Khedira era stato accostato a diverse destinazioni, in particolare in Premier League, ma nessuna di queste rappresenterà la sua destinazione. I tedeschi non hanno precisato la durata del contratto sottoscritto dall'ormai ex bianconero, che comunque arriva a Berlino a titolo definitivo. Khedira indosserà la maglia numero 28.
Calciomercato 2020-2021
Tabellone di mercato: tutti gli acquisti e le cessioni di gennaio
31/12/2020 A 12:17

Il saluto della Juventus

"Un vincente. Un uomo apprezzato dentro e fuori dal campo. Un grande giocatore, capace di lasciare il segno nella storia bianconera grazie a una dote unica: quella di saper sempre fare la scelta giusta in mezzo al campo
Dopo cinque stagioni e undici titoli, Sami Khedira lascia la Juventus.
Con i suoi gol dettati da inserimenti perfetti, dalle sue chiusure in mezzo al campo, dalla sua capacità di incidere nella zona più delicata del terreno di gioco. Un totale, dal 2015/16, di 145 presenze ufficiali condite da 21 reti per lui, tutte siglate in Serie A: almeno sei in più di qualsiasi altro centrocampista della Juventus nello stesso periodo. Dato che fa di Sami, al pari di Helmut Haller, il tedesco che ha segnato di più con la nostra maglia".

Le prime parole di Khedira

"L'Hertha ha fatto grandi sforzi per ingaggiarmi e mi ha offerto l'opportunità di tornare in Bundesliga. Le sono grato e, sinceramente, non vedo l'ora che arrivi il momento in cui indosserò la maglia bianca e blu in campo per la prima volta. Mi sento benissimo fisicamente e vorrei far tesoro dell'esperienza che ho acquisito negli ultimi anni per aiutare la guidare la squadra al successo".

Il ringraziamento del tedesco alla Juve

"Cari Juventini, vorrei ringraziarvi di tutto cuore! È stato un periodo incredibilmente bello e soprattutto di successo. Come squadra siamo stati 5 volte in 5 anni campioni d'Italia, abbiamo vinto 3 volte la Coppa e una volta la Supercoppa. Sono fiero di essere stato parte di questa era. Per me è sempre stato un onore poter portare questa maglia pluripremiata e porto con me tanti bei momenti e ricordi. Sono le persone a rendere questa squadra particolare e sono davvero contentissimo di aver conosciuto qui non solo dei compagni di squadra, bensì dei veri amici. In bocca al lupo per il futuro e incrocio le dita che quest'anno vada in porto "La Decima", sarebbe davvero un capolavoro! Per sempre, Forza Juve".

Da Simakan a Dzeko: i 5 colpi sfumati a gennaio

Calciomercato 2020-2021
Calciomercato, c'è tempo fino alle 20 in Serie A. Tutte le deadline
19/12/2020 A 16:16
Bundesliga
Khedira lascia il calcio, l'Hertha: "Si ritira una leggenda"
19/05/2021 A 16:04