"Ibrahimovic è il più forte di sempre per me, cerco di studiare e imitare i suoi colpi". Così, dalle colonne di Sportweek, Lorenzo Lucca parla dell'attaccante svedese del Milan. Il 21enne bomber del Pisa, autore di 6 gol in 8 presenze stagionali in maglia nerazzurra e reduce dal suo primo gol con la Nazionale Under 21, è finito nel mirino del Diavolo, ma assicura di vivere il momento in assoluta serenità e umiltà.
E sul sogno di approdare in Nazionale maggiore dice: "Non ne sapevo nulla. Poi una sera mi chiama Imborgia (il suo agente, ndr) alle dieci e mezza e mi dice che era tutto vero. Voleva dire che Mancini mi tiene d'occhio ma per ora non mi avrebbe convocato. Quindi la notizia era vera, ma non si sarebbe tradotta in qualcosa di concreto. Perciò Imborgia voleva dirmi: pensa a lavorare e non fare il fenomeno. Ma con non c'è pericolo: ho una grande consapevolezza di me stesso, però on faccio il fenomeno".

"Ai videogame scelgo la Juve"

Europei Under 21
La prima gioia di Lucca non basta: Svezia frena Italia 1-1 al 92'
12/10/2021 A 15:14
"Da piccolo ero basso e giocavo come esterno, non rubavo l'occhio. Sono cresciuto tutto d'un botto e ho avuto problemi alla schiena. Giocavo in una scuola calcio torinese legata al Milan, mi prese subito il Toro. Ma a FIFA gioco con la Juve".

Le sue caratteristiche

"Le mie qualità migliori sono l'agilità e la coordinazione insieme alla tecnica. Per mia fortuna ho potuto affinarla grazie ad allenatori che l'hanno curata parecchio. Pochi si aspetterebbero che uno alto come me sia così tecnico".

Sarri: "Questo calcio è uno show che spreme soldi alla gente"

Europei Under 21
Lorenzo Lucca, unicorno in ascesa e... Erede di Vlahovic?
06/10/2021 A 11:55
Calciomercato 2020-2021
Juve, rinnovo Dybala entro Natale. Lazio su Caputo
11 ORE FA