I rumors si infittiscono, la soluzione non si trova e la scadenza del contratto si avvicina minacciosa. La questione Gianluigi Donnarumma sta diventando davvero intricata per il Milan, che rischia di perdere il suo giovane e forte portiere senza guadagnarci nemmeno un euro. Gli incontri tra la dirigenza rossonera e il suo agente Mino Raiola per adesso non hanno sortito gli effetti sperati. C’è ancora molta distanza tra la proposta rossonera (8 milioni netti di stipendio annuo) e i 10 più bonus chiesti dall’entourage di Gigio. Una soglia, quella della doppia cifra, imposta come condicio sine qua non. Perché? Perché Donnarumma, secondo Raiola, merita un ingaggio in linea con i migliori portieri d’Europa e nessuno di loro guadagna meno di 10 milioni. Il più pagato tra gli estremi difensori dei maggiori cinque campionati europei è David De Gea del Manchester United (20 milioni a stagione), seguito dal tedesco Neuer, che ha rinnovato con il Bayern Monaco lo scorso anno, firmando un contratto fino al 2023 da 14 milioni annui. Courtois, Navas e Oblak completano la top-5, tutti con ingaggi superiori ai 10 milioni.
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115266.jpg

Rinnovo e poi cessione?

Calciomercato 2020-2021
Donnarumma è della Juventus? La trattativa entra nel vivo
15/04/2021 A 11:08
Tra le soluzioni prospettate in queste calde settimane di telefonate e incontri, ci sarebbe anche stata quella di un rinnovo con possibile cessione futura, magari inserendo una clausola fissa nel contratto. Ció permetterebbe al Milan di incassare quantomeno una cifra significativa per un giocatore che di fatto ha formato e lanciato. La paura di perderlo a parametro zero, infatti, spaventa e non poco Maldini e Massara, che poi sarebbero costretti a cercare un sostituto all’altezza, investendo magari anche una cifra cospicua.

La Juventus attende sorniona

Donnarumma, con i suoi 6 milioni a stagione, già adesso è il secondo portiere più pagato del campionato italiano, dietro al polacco Szczesny della Juventus (6.5 annui). Proprio i bianconeri avrebbero sondato, tramite Raiola, la disponibilitá di Gigio e sarebbero pronti a mettere sul piatto la somma minima richiesta da Donnarumma (10 milioni a stagione, appunto). Il 30 giugno scade il contratto di Gigio, che vorrebbe presentarsi agli Europei avendo giá certezze sul suo futuro, per evitare eventuali distrazioni con la Nazionale. Lui sente di meritare un ingaggio da top, perché a 22 ha già dimostrato il suo valore e può ancora crescere. Vedremo se il Milan deciderà di accontentare Gigio, rischiando poi magari di dover fare lo stesso con Kessié e Calhanoglu, o se preferirà lasciarlo andare senza opporre resistenza.

Donnarumma non rinnova: 5 nomi caldi per la porta del Milan

Calciomercato 2020-2021
Blitz Donnarumma-Juve a Torino: Raiola chiede 12 milioni
15/04/2021 A 06:42
Calciomercato 2020-2021
Donnarumma-Juve: Allegri bloccò l'affare fatto
26/07/2021 A 15:05