Il giorno dopo lo splendido successo in Champions League sul campo dell'Atletico Madrid, il Milan lavora agli ultimi dettagli per il rinnovo di Stefano Pioli. Secondo la Gazzetta dello Sport, il contratto dell'allenatore rossonero sarà prolungato fino al 30 giugno 2024: nelle ultime ore si sarebbe registrata un'improvvisa accelerazione nelle trattative al punto che la firma - con relativo annuncio ufficiale - è attesa nella giornata di domani (venerdì, ndr).

Pioli viene considerato un punto fermo

In diverse dichiarazioni rilasciate ai media nelle ultime settimane, Pioli ha ribadito di non avere particolare fretta di sancire con una firma il proseguimento della sua avventura in rossonero. La dirigenza milanista tuttavia, come precisa la Gazzetta, ha particolarmente apprezzato il lavoro del tecnico in questa prima parte di stagione: Pioli viene considerato un punto fermo e da parte della proprietà c'è la volontà di ribadire la totale fiducia nei suoi confronti anticipando il rinnovo, previsto per l'inizio del 2022. Pioli guida il Milan dall'autunno 2019 - quando subentrò all'esonerato Giampaolo - e la scorsa stagione è riuscito a riportare il Diavolo in Champions League interrompendo un'astinenza che durava da 7 anni.
Champions League
Atletico-Milan, 5 verità: vittoria che aumenta i rimpianti
25/11/2021 A 09:59

Pioli: "Giroud si è fatto male al flessore, non ci voleva"

Champions League
Il Milan si qualifica agli ottavi di finale se...
24/11/2021 A 22:47
Champions League
Le pagelle di Atletico-Milan 0-1: Messias e redentore!
24/11/2021 A 22:03