Tra campo e mercato, tra Torino e... Torino. Avversario domani sera, ma anche interlocutore sul tavolo delle trattative. Perché è proprio dalla rosa dell'ex Marco Giampaolo che il Milan potrebbe pescare per irrobustire il proprio gruppo entro il 1° febbraio: secondo 'Sky' i rossoneri stanno infatti parlando con gli agenti di Soualiho Meité, centrocampista granata, che potrebbe dunque diventare il prossimo rinforzo messo a disposizione dalla dirigenza a Stefano Pioli.
La possibile formula? Quella del prestito secco fino alla conclusione della stagione. La motivazione della corte a Meité? L'emergenza costante che Pioli sta vivendo in mezzo al campo e che, contro la Juventus, ha costretto il tecnico emiliano a schierare l'adattato Calabria accanto a Kessié. Pesa soprattutto l'assenza dell'infortunato Bennacer. Oltre alla situazione sempre instabile di Krunic, che appare destinato a cambiare squadra (negli scorsi giorni si è parlato del Genoa). L'ex Monaco e Bordeaux, dal canto suo, sta perdendo progressivamente spazio con Giampaolo, che nelle ultime giornate gli ha preferito Lukic e Linetty come partner di Rincon in mezzo al campo.

Torino-Genoa, Coppa Italia 2019-2020: da sinistra, Soualiho Meïté (Torino) e Paolo Ghiglione (Genoa) (LaPresse)

Credit Foto LaPresse

Coppa Italia
Milan senza Calhanoglu: quanto perde Pioli senza il turco?
08/01/2021 A 21:11

Da battere la concorrenza del Verona

Il Milan, che ha virato le proprie attenzioni su Meité dopo aver perso la corsa per Kouadio Koné con il Borussia Mönchengladbach, non è però l'unico club interessato al centrocampista granata: su di lui c'è anche il Verona. Ma la gara di domani sera a San Siro potrà segnare un punto a favore dei rossoneri, che si ritroveranno con la controparte granata per discutere della possibile operazione.

Pioli: "Il gol di Leao? Mica pettiniamo le bambole"

Champions League
Milan-Atletico Madrid in diretta tv e Live Streaming
6 ORE FA
Champions League
Pioli verso l'Atletico: "Proviamo a recuperare Kjaer e Florenzi"
9 ORE FA