"Ho letto tante sciocchezze sulle richieste per il rinnovo. Il Napoli ha offerto quasi la metà di ciò che guadagna oggi e naturalmente stiamo trattando serenamente. Ognuno fa il suo gioco ma la società deve fare un passo avanti". Così, al quotidiano Il Roma, il procuratore di Lorenzo Insigne, Vincenzo Pisacane, fa il punto sulla delicata e complicata trattativa per il rinnovo del contratto del capitano degli azzurri, il cui accordo attuale scade a giugno 2022: "I rinnovi si fanno al rialzo. Basta vedere il trattamento a chi prima di Insigne ha firmato un nuovo contratto. Inutile dire che Lorenzo sia rimasto spiazzato".

"Si fa passare Lorenzo come uno che chiede il mondo"

Serie A
Spalletti: "Insigne affaticato, non rompete i c....! Non c'è caso"
31/10/2021 A 20:16
Alla domanda se la trattativa possa continuare, l'agente risponde così: "Certo. Siamo sempre in contatto con De Laurentiis. C’è una stima reciproca con Aurelio ma sa bene che la proposta va aumentata e non tagliata. Siamo alla fase iniziale dei colloqui ed è normale che ognuno tiri l’acqua al proprio mulino. Si sta facendo passare Lorenzo come uno che sta chiedendo il mondo. E c’è qualche tifoso stupido che lo chiama mercenario. Tutte illazioni nate da notizie contrarie alla realtà. Non so come vengono fuori delle cifre non conoscendo i fatti. Vorrei che il club facesse un passo in avanti nei confronti del calciatore e di un simbolo di Napoli".
Calciomercato
Juve, 60 milioni per Vlahovic subito. Milan: Bailly su tutti
IERI A 09:05
Calciomercato
Insigne vola a Toronto, Onana è dell'Inter
04/01/2022 A 19:01