Ivan Perisic è l’uomo copertina dell’Inter di Simone Inzaghi. L’esterno croato, che nell’estate del 2019 era stato ceduto in prestito al Bayern Monaco come un esodato qualsiasi, nelle ultime due annate si è ritagliato uno spazio sempre più importante nei ranghi dell’undici titolare nerazzurro nel ruolo di esterno a tutta fascia nel 3-5-2. Una trasformazione avviata con Conte nella passata stagione e che Simone Inzaghi si sta assolutamente godendo. Da settembre, infatti, il croato è costantemente uno dei giocatori più cercati dai compagni e capace di offrire: gol (3), assist (2) e anche una straordinaria applicazione in fase difensiva. In scadenza al 30 giugno 2022, perdere il 32enne croato ora che si sta esprimendo a questi livelli pare delittuoso e, anche su pressione di Simone Inzaghi, la società pare intenzionata a mettersi al lavoro per provare a trattenere Perisic a Milano anche nella prossime stagioni. Ad aprire a questa eventualità è stato proprio lo stesso numero 14 interista parlando ai microfoni di Mediaset Infinity.
CLASSIFICA | CALENDARIO | MARCATORI | NOTIZIE
Come ho detto sono concentrato sul presente, poi parleremo con la società. Tutto è possibile, vedremo in un paio di settimane. Dobbiamo essere concentrati su ciò che arriva fino a gennaio perché questo servirà per il futuro. Ora dobbiamo concentrarci sul campionato. A Madrid andremo lì per giocarci il primo posto e fare una bella partita perché fa sempre piacere giocare al Bernabeu”.
Champions League
Inzaghi: "Ho firmato per gli ottavi. Perisic uomo in più"
24/11/2021 A 20:18

Darmian-Perisic: così i quinti hanno affossato il Napoli

Champions League
Inter-Shakhtar 2-0, pagelle: Dzeko straripante, Perisic top
24/11/2021 A 19:45
Calciomercato 2020-2021
Brozovic-Inter, fumata bianca in arrivo. Samp, idea Stankovic
6 ORE FA