Cadena SER era stata la prima a dare la notizia e quasi nessuno ci aveva creduto. Il Real Madrid aveva sul proprio taccuino Massimiliano Allegri (che però ha firmato con la Juventus), Antonio Conte e Mauricio Pochettino. Questi i nomi per sostituire Zidane, che si era dimesso dopo le divergenze con la società, ma la voce su Ancelotti è cresciuta sempre più. La società si ricordava del lavoro fatto dal tecnico emiliano che aveva portato il Real alla vittoria di Coppa del Re, Supercoppa europea, Mondiale per club e, soprattutto, la Champions League n° 10 nella storia dei blancos. Ora il 'ritorno a casa' sei anni dopo un esonero che fece storcere il naso a tanti. Ancelotti è tornato e ha firmato fino al 2024. Presentazione fissata per il 2 giugno alle 18.00.
| Scopri tutte le news di Calciomercato |
Calciomercato 2020-2021
Alaba al Real Madrid, ufficiale! Quinquennale per l'austriaco
28/05/2021 A 16:23
ANCELOTTI È L'UOMO GIUSTO PER IL REAL?

Ancelotti, un trampolino per Raul come fu per Zidane

Ancelotti ha firmato un contratto di tre stagioni con il Real Madrid. Non è ancora chiaro quello che sarà lo staff tecnico dell'allenatore emiliano che troverà però come collaboratore il connazionale Antonio Pintus. Pintus torna al Real dopo aver lavorato con Zidane, Lopetegui e Solari, prima di entrare nello staff tecnico di Antonio Conte nel biennio all'Inter. Ma come nasce l'idea Ancelotti? Nella mente di Florentino Perez c'è l'idea di 'usare' Ancelotti come mentore per Raul che sta crescendo nella squadra del Castilla. L'idea è che Raul apprenda da Ancelotti, come fece Zidane nel biennio 2013-2015, prima di diventare lui stesso tecnico del Real. Anche Raul avrà questa opportunità?

Capitolo rinnovi: Lucas Vazquez e poi Sergio Ramos?

Il capitolo rinnovi è stata una delle piaghe del Real Madrid in questa stagione. Prima Modric, che ha rinnovato, poi è toccato a Lucas Vázquez prolungare, proprio oggi, il suo contratto col Real. Il caso più spinoso è quello di Sergio Ramos, il capitano del Real Madrid dopo l'addio di Casillas.

Carlo Ancelotti salutato da Sergio Ramos prima di un Real Madrid-Bayern Monaco - Champions League 2016/2017

Credit Foto Getty Images

Proprio grazie ad Ancelotti, Sergio Ramos ebbe il salto di qualità decisivo e Florentino Perez spera di convincerlo a rimanere col ritorno di 'Carletto'. Sarà comunque molto difficile, visto che Ramos è in una trattativa molto avviata per approdare al Manchester City da Guardiola.

Modric chiama Mbappé: "I fuoriclasse sono benvenuti al Real"

Liga
Ufficiale! Zidane rassegna le dimissioni al Real Madrid
27/05/2021 A 10:18
Serie A
Serie A 2021-22: tutti gli allenatori, tornano Allegri, Mourinho e Sarri
24/05/2021 A 17:07