È ormai tempo di letterine a Babbo Natale e Stefano Pioli, per questo “cresciutello”, immaginiamo ne avrebbe una bella corposa da compilare. Ci sono due reparti, in particolar modo, da puntellare in casa rossonera: la difesa rimasta orfana del faro danese Simon Kjaer e un attacco al momento composto dal solo Zlatan Ibrahimovic. È proprio dal reparto più avanzato che proviene l’ultima suggestione di mercato, rilanciata questa mattina da Carlo Laudisa della Gazzetta dello Sport: Luiz Henrique André Rosa da Silva. Andiamo alla scoperta di questo giovane attaccante brasiliano.

La nota lieta

Cominciamo col dire che non è stata una stagione sfolgorante per il Fluminense di mister Marcão, sia dal punto di vista dei risultati (nella notte italiana Fred e compagni si giocheranno l’accesso alla prossima Libertadores nell’ultima giornata del Brasileirão) che da quello del gioco espresso in campo: una delle note liete del Tricolor è però senz’altro il gioiello di casa Luiz Henrique, attaccante esterno del 2001 proveniente dai meninos de Xérem, dal nome del distretto di Rio dov'è situato il quartier generale del florido settore giovanile del club. Dal 2020 il ragazzo di Petrópolis ha collezionato 82 presenze in maglia Flu impreziosite da 8 gol e sei assist. Stando a quanto riporta la Rosea, tanto è bastato per far schizzare la sua valutazione a 12 milioni di euro: il Milan ci starebbe facendo un pensierino per la finestra di mercato di gennaio 2022.
Calciomercato 2020-2021
Milan, sondaggi per Luiz Henrique del Fluminense
09/12/2021 A 07:17

Freccia di sinistra

Volendo effettuare una proiezione, il classe 2001 nell’immediato sarebbe il backup di Alexis Saelemaekers. Già, nonostante il piede forte sia il mancino Luiz Henrique ama infatti giostrare sulla destra, per accentrarsi e liberare la poderosa conclusione di sinistro (gli insider convengono, “Ha una bella botta”) oppure all’occorrenza dribblare l’uomo in fascia per andare al cross con il destro. Può adattarsi a esterno di sinistra e – forte di un fisico strutturato da 182 cm x 76 kg – sa farsi valere nel gioco aereo. Nel 2018 Luiz Henrique formava un tridente ben amalgamato con Marcos Paulo (ora all’Atletico Madrid) e João Pedro (Watford) nell'Under 17, una delle squadre giovanili più forti della storia del Flu.
In ultima analisi, Luiz Henrique è un dei talenti brasiliani in rampa di lancio (non a caso è Nazionale Under 21). In patria qualcuno già lo paragona a Rivaldo oppure a Kakà, noi preferiamo andarci piano e sgombrare il campo da dubbi: non è un “9” e con ogni probabilità sarebbe un (ottimo) investimento per il futuro: tra Saelemaekers e il sorprendente Junior Messias quello di esterno destro non pare proprio essere un ruolo scoperto. Quanto meno nell'immediato...
Si ringrazia per la preziosa collaborazione Stefano Silvestri (@StefanoFlu)

Pioli: "Messias è da Milan, non è qui per caso"

Calciomercato 2020-2021
Dimarco-Inter, insieme fino al 2026: rinnovo ufficiale
23/12/2021 A 18:32
Calciomercato 2020-2021
Sei mesi di Mauro Icardi: la Juve ci prova sul serio
15/12/2021 A 08:24