"Con grande emozione voglio informarvi che il 30 giugno si concluderà la mia meravigliosa avventura con la Lazio". Parla già da ex Simone Inzaghi. Addio alla squadra biancoceleste, andrà all’Inter. Le sue dichiarazioni, riportate dall'Ansa, continuano: "Ringrazio la società, il presidente, i giocatori e i tifosi che mi hanno accompagnato in questi splendidi 22 anni da giocatore e da allenatore. Abbiamo lottato e vinto insieme. Questi colori sono e resteranno per sempre nel mio cuore: il bianco e il celeste saranno per sempre parte della mia anima". Mercoledì sembrava davvero tutto fatto per il rinnovo di Simone Inzaghi. L’incontro con Lotito a Villa San Sebastiano, la cena, l’accordo verbale. L’intesa prevedeva un nuovo contratto sino al 2024 a circa 2,5 milioni di euro a stagione. Niente da fare. Il colpo di scena finale: l’Inter, dopo aver salutato Conte, ha iniziato a fare sul serio. Ore frenetiche, linee telefoniche calde. L’offerta nerazzurra: 3,9 milioni a stagione. Inzaghi così ha detto no a Lotito e iniziato a prendere la strada per Milano. Il comunicato biancoceleste mette la parole fine sulla questione: "Rispettiamo il ripensamento di un allenatore e, prima, di un giocatore che per lunghi anni ha legato il suo nome alla famiglia della Lazio e ai tanti successi biancocelesti". La Lazio l'ha salutato senza nominarlo.

Conte, vincere e dirsi addio: fra ristoranti, carri e sfoghi

Calciomercato 2020-2021
Simone Inzaghi-Inter, accordo! Ufficiale rottura con la Lazio
27/05/2021 A 16:46
Serie A
Cairo: "Lazio ha onorato la partita...". Inzaghi: "Dispiace per Pippo"
18/05/2021 A 21:23
Serie A
Lazio, caso tamponi: 2 mesi a Lotito e 50.000 € di multa
19/10/2021 A 12:52