Intervenuto all'inaugurazione di una mostra fotografica dedicata a Diego Armando Maradona, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha lanciato parole quanto mento "sibilline" nei confronti di Lorenzo Insigne e sul suo rinnovo del contratto, in scadenza il prossimo 30 giugno 2022, dopo i quinquennale firmato nel 2017: "E' un prodotto del vivaio, lo scout Giuseppe Santoro che ora è tornato con noi (dopo l'esperienza al Torini, ndr), un napoletano che conosce il territorio, lo scovò tanti anni fa. Se poi Insigne mi dice che si è stancato e non vuole relegarsi e girare l'Europa, sarà una sua decisione, non certo nostra".
Infine, De Laurentiis è intervenuto anche sulla questione riapertura stadi: "Sto andando a Milano per una riunione molto importante perché il 25% negli stadi è una fregnaccia. Io dico di aprire al 100% a chi ha il passaporto vaccinale, uno stimolo anche per gli ignorantoni che non si vaccinano".
Euro 2020
Da Insigne a Kane, la top 11 dei quarti di finale
04/07/2021 A 09:17

Covid, Draghi, Gattuso: la conferenza di De Laurentiis in 6 minuti

Euro 2020
L'evoluzione di Lorenzo Insigne: ora è un campione vero
03/07/2021 A 12:35
Serie A
Insigne: "Il rinnovo non è una questione facile"
08/10/2021 A 15:39