Negli ultimi anni è successo di tutto al Chelsea. Non hanno creduto in Salah e in De Bruyne, due dei migliori giocatori della Premier League e del mondo. Non solo, qualche anno fa fu scartato anche un certo Kylian Mbappé…
Era il 2012 quando il giovane attaccante francese (all’epoca 13enne) fece un provino a Cobham, centro di allenamento del Chelsea, lasciando ottime sensazioni. Il punto debole? Non un grande contributo difensivo, ma Mbappé è tutto fuorché un difensore…
A rivelarlo è Daniel Boga che all’epoca era uno degli osservatori del Chelsea
Mondiali
Da Platini a Mbappé, l’evoluzione e la scuola italiana: così la Francia è tornata padrona
16/07/2018 A 05:18
Fece un’ottima prova, ma non dava un grande contributo difensivo. Chiedemmo a sua madre di riportarlo per una secondo provino, ma lei ci disse di no. Ci rispose 'mio figlio non tornerà, o lo acquistate ora, o dovrete pagarlo 50 milioni per farlo venire fra 5 anni’. [Daniel Boga a Goal]
Il Chelsea voleva di più da Mbappé, ma fece comunque un tentativo per trattenerlo...
Il Chelsea era interessato. Quando toccava palla era incredibile, ma non lavorava senza palla. Si capiva che entro 10 anni sarebbe diventato un giocatore importante
E così è stato, con Mbappé decisivo nel trascinare la Francia alla vittoria del Mondiale 2018 in Russia (a soli 19 anni). Premio come miglior giovane del torneo, con tanto di complimenti da parte di Pelé. Ah… Non è costato solo 50 milioni, il PSG ne ha dovuti sborsare 180 per acquistarlo dal Monaco.
Mondiali
Mbappé, l'uomo copertina della Francia campione del Mondo: il futuro è suo!
15/07/2018 A 18:37
Calcio
Mbappe e Lewandowski in coro: “Mondiale ogni due anni? Impossibile”
29/12/2021 A 14:38