Il colpo è servito: Justin Kluivert è un nuovo calciatore della Roma. Proprio nei giorni in cui sta per essere perfezionata la sofferta e controversa cessione di Radja Nainggolan all'Inter, il club giallorosso ha annunciato ufficialmente, tramite un comunicato pubblicato sul proprio sito, l'acquisto del talento dell'Ajax, arrivato in Italia la scorsa settimana per le visite mediche. Quinta operazione in entrata per il ds Monchi, dopo quelle che hanno portato alle firme di Coric, Marcano e Cristante.

Il comunicato della Roma:

Calciomercato
Justin Kluivert per fare meglio di papà in Italia: la Roma ha un nuovo grande talento
12/06/2018 A 12:48
"Il Club rende noto di aver acquistato a titolo definitivo i diritti alle prestazioni sportive del calciatore olandese, dall’AFC Ajax, a fronte di un corrispettivo fisso di 17,25 milioni di euro, e variabile, fino ad un massimo di 1,5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte della Roma e del Calciatore di determinati obiettivi sportivi.
Inoltre, in caso di futuro trasferimento del Calciatore, la Roma riconoscerà all’Ajax un importo pari al 10% del valore eccedente i 25 milioni di euro del prezzo di cessione, fino ad un massimo di 4 milioni di euro.
Con Kluivert è stato sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2023".

Le prime parole di Kluivert

Sono molto felice. Sono in un Club incredibile, che mi piace molto. Non vedo l’ora di iniziare. Credo che la Roma sia la squadra ideale per la mia crescita, che mi permetterà di giocare ad altissimi livelli. Penso di poter fare belle cose qui
"Credo che Justin sia uno dei più luminosi talenti del calcio europeo - dice invece il ds Monchi - Per questo motivo non è stato facile portarlo a Trigoria a causa della concorrenza di molti club. Ma Kluivert ha visto nella Roma la società ideale per continuare a crescere e sviluppare le sue enormi potenzialità”.

Perfetto per Di Francesco

Diversamente dal padre Patrick, centravanti di razza nonostante la sfortunata stagione al Milan (1997/98), Justin Kluivert è un esterno offensivo da tridente. Perfetto, dunque, per il modulo che Eusebio Di Francesco ha sempre utilizzato, prima al Sassuolo e poi alla Roma. Può giocare indifferentemente a destra, dunque per andare sul fondo, e a sinistra, per rientrare sul piede preferito e calciare. In quest'ultima posizione lo hanno prevalentemente utilizzato i suoi allenatori all'Ajax, formazione con cui ha messo a segno 12 reti in una stagione e mezza in Eredivisie. Calciatore di talento, valido per il presente e per il futuro, apprezzatissimo da José Mourinho. Un colpaccio.
Champions League
Chiesa, Kluivert e Thuram: tale padre, tale figlio
03/12/2020 A 14:30
Calciomercato
Milan, tutto sul difensore: Kabak o Rudiger
05/10/2020 A 06:49