Derby d'Italia per Calhanoglu

Milan, Juventus e Inter come ai vecchi tempi. Merito di Hakan Calhanoglu e del suo procuratore, Gordon Stipic. Il turco continua a non trovare un accordo per il rinnovo di contratto con il Diavolo. Visto che scadrà nel 2021, si è scatenata una sorta di lotta scudetto per il 26enne ex Bayer Leverkusen. Il Milan non si è ancora rassegnato a perderlo, seppur lo stipendio da 7 milioni richiesto dal giocatore complica qualsiasi discorso. Stando all'edizione odierna di Tuttosport, i nerazzurri già a gennaio potrebbero cedere Eriksen e il jolly di Pioli potrebbe diventare una bella occasione per Conte. Se l’Inter monitora la situazione, stando a quanto filtra da fonti turche la Juventus si sta muovendo in maniera sempre più decisa e concreta. Paratici è segnalato in avanzamento. Con un’operazione a parametro zero i campioni d’Italia potrebbero risolvere una delle priorità del mercato futuro: quella di trovare un’alternativa di qualità ad Aaron Ramsey.

Calciomercato
Inter, rebus Handanovic: rinnovo o ricerca dell'erede?
12/11/2020 A 15:11
  • La nostra opinione: che la questione si possa risolvere a gennaio è abbastanza improbabile. Sia al Milan che a Calhanoglu (che rimarrà rossonero sicuramente almeno fino a giugno) conviene terminare la stagione sia per dare continuità al lavoro svolto sia, nel caso del giocatore, dare ancora più valore al proprio cartellino e, di conseguenza, allo stipendio.

Bakayoko-Napoli, si pensa al riscatto

In 40 giorni al Napoli Tiemoue Bakayoko, come riporta l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, si è convinto di aver fatto la scelta giusta e, anche in un momento così delicato causa Covid, si sono creati i presupposti per il riscatto dopo lo sbarco in azzurro con la formula del prestito secco. Sul suo cartellino un gentlemen's agreement con il Chelsea prevede la possibilità per il club di De Laurentiis di riscattarlo per una cifra intorno ai 18 milioni di euro.

  • La nostra opinione: l'operazione subirebbe un’accelerata se e quando Gattuso dovesse firmare il prolungamento del contratto fino al 2023. Non c’è dubbio che il tecnico calabrese stimi particolarmente la personalità e le caratteristiche di Bakayoko. Rino ha già detto alla società di volere allenare ancora l'ex Chelsea.

Milan, un vice Ibra in programma a gennaio

Il Milan sta considerando la possibilità di prendere un vice Ibrahimovic nel mercato di gennaio, un giocatore giovane che possa dargli il cambio quando lo svedese non è al top della forma. Stando al Corriere dello Sport, in Olanda nei giorni scorsi si è fatto nuovamente il nome di Donyell Malen, giovane punta del Psv. Il ragazzo è gestito da Mino Raiola. Il grosso ostacolo è l’ingaggio e la valutazione economica del Psv, così come Luka Jovic, altro giocatore accostato spesso ai rossoneri. Il serbo di proprietà del Real Madrid avrebbe pensato di partire in prestito in un club che gli desse spazio, ma pure in questo caso l’ingaggio sarebbe un problema da superare.

  • La nostra opinione: è vero, nonostante le soluzioni "interne" non siano da scartare a priori (vedi Rebic, Leao, Colombo), al Milan serve un'alternativa di peso allo strapotere di Ibrahimovic per provare a puntare agli obiettivi di inizio stagione, ovvero come minimo il quarto posto. Per questo anche un prestito di 6 mesi potrebbe portare nuova linfa, per poi decidere con calma (e con gli eventuali guadagni della qualificazione) sul futuro.

Pioli: "Il Milan è una squadra vera ora"

Calciomercato
Calha, c'è l'Atletico. Gigio, Lautaro e Dybala: nodo rinnovi
12/11/2020 A 07:56
Calciomercato
Milan, Giroud è la priorità come vice Ibrahimovic
15 ORE FA