-10 all'inizio del calciomercato invernale e i vari direttore sportivi si stanno già attrezzando per migliore le rispettive rose. C'è chi deve anche lavorare in uscita, come l'Inter che ha una serie di giocatori in esubero da piazzare sul mercato, ma senza operare delle svendite. Il caso principe è quello di Christian Eriksen che dopo un solo anno in nerazzurro è sul piede di partenza. E dire che l'Inter ha speso ben 27 milioni per un giocatore che sarebbe andato in scadenza qualche mese dopo...

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
CIES 2020: Eriksen 1° per presenze, Lukaku 6° per minuti giocati
21/12/2020 ALLE 13:39

Eriksen al PSG? Possibile scambio con Paredes

L'amore tra Conte e Eriksen non è mai sbocciato e, complice il minutaggio di questa stagione, l'avventura del danese in nerazzurro è da considerarsi conclusa. Lo ha detto anche Marotta in più di un'occasione: “Eriksen non è funzionale a questa squadra”. La domanda sarebbe: “perché continuare?”. Certo viene un sorriso, amaro, al solo pensiero. Eriksen sarebbe andato in scadenza a giugno 2020, ma l'Inter ha fatto di tutto per acquistarlo nel gennaio scorso per strapparlo al Tottenham, pagandolo 27 milioni. Ora si studiano le alternative. Tornare in Premier League? Perché no, visto che sia Manchester United che Arsenal si sono fatte avanti. Ma nessuna delle due hanno mostrato, però, interesse a pagare cifre importanti. Ecco che si è fatta avanti la pista PSG, con un'arma segreta: quella dello scambio con Paredes. Già a settembre si era parlato di un Paredes in nerazzurro, in ottica di uno scambio con Brozovic, ora torna alla carica questo nome, considerando che l'argentino non è un titolare inamovibile per Tuchel.
  • La stagione di Eriksen
CompetizionePresenze/Gol/Minuti
Serie A8 presenze - 0 gol - 274 minuti
Champions League4 presenze - 0 gol - 99 minuti
Totale12 presenze - 0 gol - 373 minuti

Paredes costa più di Eriksen

Parlando di ingaggi, però, c'è un possibile inghippo, perché Paredes guadagna 8 milioni a stagione e non è interessato a ridursi l'ingaggio per venire all'Inter. Eriksen guadagna 7,5 milioni (più bonus da 1,5, anche se è da vedere se scatterà il bonus). È vero, c'è poco margine, ma se parliamo di esuberi, la volontà di Marotta è quella di ridurre il monte ingaggi. Detto questo, è sicuramente meglio avere un giocatore in più nelle rotazioni come Paredes, anziché avere un Eriksen che resta in panchina per tutta la stagione.

Nainggolan, Perisic e gli altri esuberi

Parlando di giocatori con poco minutaggio e con ingaggi pesanti non possiamo non pensare a Nainggolan e Perisic. Anche loro due sono sul mercato e sarà difficile piazzarli. Nainggolan ha la forte richiesta del Cagliari, dopo la positiva esperienza dello scorso anno, ma bisognerà trovare un vero accordo tra Inter e sardi, considerando che l'estate scorsa il Cagliari aveva chiesto il belga a titolo gratuito. Ancor più difficile il discorso Perisic. L'alto ingaggio tiene tutti alla lontana. Poi ne abbiamo alti sul taccuino: Vecino, Pinamonti...

Conte: "Eriksen? Serve tempo, ma magari sboccerà"

Calciomercato 2020-2021
Calciomercato, c'è tempo fino alle 20 in Serie A. Tutte le deadline
19/12/2020 ALLE 16:16
Serie A
Marotta: "Eriksen? Decide Conte chi gioca e chi no"
13/12/2020 ALLE 11:48