Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Calciomercato
Inter, game over Eriksen e Nainggolan: addio a gennaio
06/12/2020 A 08:22

Inter: è De Paul l'erede di Eriksen?

L'esperienza di Christian Eriksen all'Inter sembra ormai arrivata al capolinea, così come ai minimi termini è il rapporto con Antonio Conte. La partenza del danese a gennaio (anche in prestito) è sempre più probabile e i nerazzurri iniziano a ragionare in entrata. L'obiettivo numero uno rimane Kanté, ma l'operazione non appare fattibile a stagione in corso. Decisamente più percorribile - secondo Tuttosport - la strada che porta a Rodrigo De Paul, 26enne argentino dell'Udinese che per caratteristiche tecniche potrebbe fare molto comodo a Conte. Il quotidiano torinese, inoltre, precisa che qualora l'Inter dovesse qualificarsi agli ottavi di Champions League, ad Appiano Gentile arriverà anche un vice Lukaku. In pole position c'è Arkadiusz Milik, valutato 18 milioni dal Napoli.
  • La nostra opinione. Giocatore in grado di fare il trequartista e all'occorrenza anche la mezz'ala, De Paul è senza dubbio il pezzo più pregiato dell'Udinese e il suo approdo all'Inter darebbe a Conte la possibilità di ritornare a un vero 4-3-1-2 ormai abbandonato. Tecnicamente l'operazione è intrigante, anche se la bottega friulana non è sempre delle più economiche. Discorso diverso per Milik: come sottolinea Tuttosport, il Napoli deve ancora sborsare 19 milioni per il riscatto di Politano, una cifra molto simile alla valutazione del polacco. La conclusione sembra logica.

Rodrigo De Paul

Credit Foto Getty Images

Bologna: per l'attacco si pensa a Cutrone

Sinisa Mihajlovic, come sempre, non si è nascosto dopo il ko con l'Inter di sabato e ha evidenziato la poca esperienza del suo Bologna. Una sorta di messaggio nemmeno tanto criptico alla società: servono rinforzi, soprattutto là davanti. Per gennaio il nome più caldo è quello di Patrick Cutrone, che alla Fiorentina non sta certo vivendo il suo momento migliore.
  • La nostra opinione. Con Palacio che non può essere eterno e Barrow che ha caratteristiche più da esterno che da punta centrale, l'innesto di Cutrone potrebbe dare un'arma in più al Bologna. Anche se, come sottolinea il Corriere dello Sport, Mihajlovic sembra piuttosto freddo nei confronti dell'ex attaccante del Milan. E questo non è un dettaglio da poco.

Mihajlovic furibondo: "Se trovo la talpa la attacco al muro"

Torino: Giampaolo non rischia (per ora)

La sconfitta nel derby contro la Juventus è stata una botta psicologica difficile da assimilare per il Torino, ancora una volta rimontato e battuto nel finale dai bianconeri. Al momento, nonostante una classifica disastrosa, la panchina di Marco Giampaolo non traballa anche perché il presidente granata Urbano Cairo non vede di buon occhio l'ennesimo ribaltone. Tuttavia, la sfida casalinga di sabato prossimo contro l'Udinese potrebbe essere una tappa decisiva per il futuro dell'ex tecnico del Milan: in caso di altro passo falso, infatti, il dibattito verrebbe aperto. I nomi per sostituirlo? Tuttosport ne elenca tre: Moreno Longo, Davide Nicola e Roberto D'Aversa.
  • La nostra opinione. I risultati non ci sono, ma la squadra al momento appare in pugno a Giampaolo. Belotti e compagni non danno l'idea di essere un gruppo allo sbando, ma è chiaro che in una situazione di classifica come questa bisogna a tutti i costi fare punti. Altrimenti si renderanno necessarie anche scelte dolorose.

Conte: "Ci voleva, vincere aiuta l'autostima"

Serie A
Conte provoca, Eriksen entra al 91': tifosi in rivolta
05/12/2020 A 22:55
Calciomercato
Inter, Eriksen ha deciso: chiederà la cessione a gennaio
29/11/2020 A 09:22