Juventus: suggestione Alaba

Secondo Tuttosport è David Alaba l'obiettivo numero uno della Juventus per rinforzare il reparto difensivo, magari già durante la prossima sessione invernale di calciomercato. Il 28enne austriaco è in rotta col Bayern Monaco: il suo contratto con i campioni d'Europa scade a giugno 2021 e il giocatore non ha nessuna intenzione di rinnovalo a fronte del rifiuto del club di adeguargli l'ingaggio pareggiandolo a quello di altri big dello spogliatoio come Neuer, Muller e Lewandowski. I bianconeri considerano Alaba l'erede di capitan Chiellini.

Calciomercato
Calhanoglu-Milan, il rinnovo è ancora lontano
13/11/2020 A 10:15
  • La nostra opinione. Considerato il valore del giocatore, la sua età (è nel pieno della maturità calcistica) e la sua enorme duttilità dal punto di vista tattico (può giocare indifferentemente sia da centrale che da esterno), Alaba rappresenta il classico investimento sicuro. Non sarà semplice, tuttavia, per la Juve portare il giocatore a Torino: l'imminente divorzio dal Bayern sta facendo rumore e per Alaba hanno drizzato le antenne diversi top club europei, il Liverpool su tutti.

Il Milan accelera per Szoboszlai

E sempre Tuttosport dedica spazio anche alle manovre di mercato del Milan per un altro nome caldo di questi giorni: Dominik Szoboszlai. Secondo il quotidiano torinese il 20enne centrocampista del Salisburgo, autore del gol che ha regalato all'Ungheria la qualificazione a Euro 2020, è considerato il profilo ideale per rinforzare la rosa di Stefano Pioli aggiungendo qualità in mezzo al campo. Sul giocatore è piombato anche il Real Madrid, come confermano i media spagnoli. Ecco quindi che si profila un interessante intreccio di mercato, considerati anche gli ottimi rapporti tra i Blancos e i rossoneri come testimonia l'operazione Brahim Diaz.

  • La nostra opinione. L'accelerata di Paolo Maldini nei confronti di Szoboszlai, sottolineata da Tuttosport, non fa che rafforzare la nostra convizione: il Milan ritiene l'ungherese la pedina giusta per compiere il salto di qualità. Detta così sembra una cosa facile, ma non lo è affatto. Innanzitutto perché sul giocatore si registra anche il forte interessamento del Lipsia, e in secondo luogo perché anche a Casa Milan c'è la necessità di far quadrare i conti. E se alla fine il sacrificato fosse Calhanoglu?

Dominik Szoboszlai

Credit Foto Getty Images

PSG, Neymar in saldo?

Neymar torna a far parlare di sé, non per le sue prodezze in campo ma per il tormentone di mercato che ormai lo riguarda da diverso tempo e che è legato al possibile ritorno al Barellona. Secondo il quotidiano spagnolo Sport, l'operazione non è affatto scontata. Anzi, per il Paris Saint Germain il quadro si fa sempre più complicato considerata la volontà dell'asso brasiliano di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2022: il prezzo del cartellino, quindi, è destinato a scendere e la forza del PSG nella trattativa destinata a diminuire.

  • La nostra opinione. Fino a quando l'emergenza sanitaria non sarà cessata, immaginare colpi di mercato a tre cifre diventa davvero difficile, se non impossibile. Che Neymar sia nel mirino del Barcellona è un fatto acclarato. Due, tuttavia, i grossi nodi da sciogliere: la necessità dei catalani di fare cassa con qualche cessione eccellente e l'esito delle prossime elezioni fissate per il 24 gennaio dopo le dimissioni di Bartomeu.

Borussia-Bayern, i gol: Lewandowski-Haaland show

Serie A
Pirlo, è una Juve-lumaca: senza furore (e Dybala...)
09/11/2020 A 17:14
Serie A
Pioli: "Juventus, Inter e Napoli sono più forti di noi"
08/11/2020 A 22:54