Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Inter, stop ai rinnovi

Premier League
Guardiola e il City: successi, fallimenti e prospettiva Messi
20/11/2020 A 11:20

Per il Corriere dello Sport le trattative interne in casa Inter hanno subito uno stop: tutte le operazioni per i rinnovi di contratto sarebbero infatti state bloccate, in primis per ragioni finanziarie legate ai mancati introiti di questa stagione disastrata, e soprattutto per ragioni psicologiche, ossia per non creare distrazione in fase di trattativa, appagamento ad accordo raggiunto e malumore in chi subisce un trattamento differente.

  • La nostra opinione: per parlare di rinnovi, in effetti, c’è tempo e al momento la priorità per il club deve essere quella di fare risultati e manterene il passo da top della classifica. Distrazioni e mancanza di motivazione non sono ammissibili ed è comprensibile quindi la linea del club milanese, anche se in realtà nell’articolo si legge che il dialogo con alcuni procuratori (come quello di Bastoni) prosegue, ma non più a ritmi serrati, nella prospettiva di sistemare le cose entro gennaio per alcuni, giugno per altri.

Juventus in fase di osservazione: occhi su Zappa e Nuno Mendes

Tuttosport traccia la linea dei desiderata della Juventus: l’osservato speciale di turno è Gabriele Zappa, terzino del Cagliari pronto alla vetrina proprio nell’imminente sfida coi bianconeri, ma nel frattempo si valuta anche Nuno Mendes, difensore dello Sporting Lisbona che piace a diversi club.

  • La nostra opinione: i rinforzi in difesa, in questo momento, sembrano la priorità in casa Juventus, soprattutto partendo dal presupposto che Bonucci e Chiellini non sono eterni. Come spesso accade per il club torinese, la “linea verde” prevale su altri tipi di acquisti e perciò ha senso che si stiano valutando un ventenne e un diciottenne per costruire un nuovo ciclo che abbia come base un progetto a lungo termine.

Isco pronto a lasciare il Real Madrid

Secondo AS, i giorni di Isco al Real Madrid sono contati: il giocatore ha chiesto di essere ceduto già nella prossima finestra di mercato perché ritiene di non avere le opportunità che crede di meritare. Il suo contratto coi blancos scade nel 2022 e attualmente la sua valutazione di mercato è attorno ai 30 milioni.

  • La nostra opinione: mentre sfuma la pista Everton, sembra proprio che il Real Madrid sia disposto a lasciar andare il centrocampista, anche se presumibilmente tenterà la plusvalenza, puntando a cifre tra i 60 e i 70 milioni, a causa della situazione economica che si è creata nel club, costretto a risanare conti asfittici. Tra le desrinazioni gradite allo spagnolo ci sono Inghilterra e Italia: vedremo se la Juventus tornerà alla carica, visto che in passato era già stata interessata al giocatore.

L’articolo originale

Mourinho punge Guardiola: "Pressioni su Southgate"

Champions League
Conte: "Vittoria strameritata, siamo vivi"
7 ORE FA
Champions League
Gladbach-Inter 2-3, pagelle: Lukaku show, super Darmian
7 ORE FA