Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Ronaldo fino al 2022, poi si vedrà

Proseguono a rimbalzare le voci che riguardano Cristiano Ronaldo e la sua permanenza alla Juventus. Dopo le parole rassicuranti di Paratici, sia la Gazzetta dello Sport, sia Tuttosport sostengono che CR7 resterà almeno fino al 2022, poi si vedrà. Tutto dipenderà da un lato dai risultati della squadra, dall’altro dalle prestazioni del portoghese, che ormai non è più il ragazzino prodigio di un tempo.
Premier League
Guardiola e il City: successi, fallimenti e prospettiva Messi
20/11/2020 A 11:20
  • La nostra opinione: Ronaldo è un ambizioso e vuole sempre vincere, quindi i risultati in campionato e Champoions League potrebbero avere un peso sulle volontà del giocatore; per contro, quando il contratto scadrà, CR7 avrà 37 anni e se è vero che davanti ha un esempio di longevità proficua come quello di Ibrahimovic, è vero anche che non tutti i fisici sono uguali e che quindi non si può stabilire ora che cosa accadrà tra un anno e mezzo. Ed è normale che comunque sia la società, sia Mendes (il prcuratore di Ronaldo) comincino a pensare a una strategia, nell’ottica di incontrarsi con calma per parlarne.

Percassi annuncia il rinnovo di Gasperini

Nonostante il pareggio con lo Spezia pre-Champions League, in casa Atalanta regna la serenità e su Tuttosport compaiono le parole del presidente Percassi che annuncia il prolungamento di contratto per il mister, Gian Piero Gasperini. Già era nell’aria, ma in occasione del nuovo Atalanta Store arriva l’ufficialità:
Gasperini? Abbiamo già prolungato il contratto al termine del campionato scorso.
Dunque, non più il 2022, ma sarà il 2023 il nuovo termine fissato per questo sodalizio finora soddisfacente.
  • La nostra opinione: Gasperini sta facendo davvero bene con questa Atalanta, sembra il classico quadro in cui tutto si incastra alla perfezione, nonostante qualche passo falso dovuto non tanto a colpe del tecnico quanto al fatto che normalmente la Dea non viene considerata una big, ma sta da tanto giocando al di sopra delle aspettative e quindi non sempre può mantenere uno standard così elevato. Del resto, Gasperini ha dimostrato di meritarsi fiducia ed è anche nell’interesse della società andare avanti così.

Il Barcellona pensa a come rimpiazzare Piqué

L’infortunio di Sergi Roberto non ha impensierito più di tanto il Barcellona, ma quello contemporaneo di Gerard Piqué sì. I tempi di recupero non si sanno, ma di sicuro il difensore tornerà in campo con l’anno nuovo (e se le cose non migliorano direttamente la prossima stagione) e quindi secondo Marca il club blaugrana vorrebbe rimpiazzarlo per dare respiro a una difesa già stiracchiata, ma non sa come perché i conti non quadrano.
  • La nostra opinione: dal punto di vista strettamente finanziario, il 2020 è stato disastroso e l’economia stagnante ha avuto un impatto negativo su moltissimi settori, tra cui anche quello sportivo e il calcio non ne è esente. Comprare qualcuno del calibro di Piqué, in questo momento, risulterà sicuramente oneroso, soprattutto perché Piqué non se ne andrà, ma è infortunato e quindi bisogna sobbarcarsi due stipendi impegnativi. Pare che ci sarà una riunione per decidere il da farsi, vederemo dunque nei prossimi giorni dalla Spagna quali nuove voci arriveranno.
L’articolo originale

Pirlo: "Ringraziamo Ronaldo, esempio per tutti"

Serie A
Pirlo: "CR7 non può riposare. Fuga Inter? Non cambia nulla"
19 ORE FA
Serie A
Morata è la chiave: senza 'un 9' la Juventus non funziona
UN GIORNO FA