Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Classifiche e risultati

Serie A
Dzeko-Fonseca: incontro per la pace, torna con la Juve?
02/02/2021 A 18:58

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata

Ribery al Monza? Galliani al lavoro

Dopo Boateng e Balotelli, il prossimo obiettivo di Berlusconi potrebbe essere Ribery. Il fuoriclasse francese della Fiorentina non intende rinnovare il contratto in scadenza a giugno in Toscana e, secondo un'indiscrezione di France Football, si tiene pronto per trasferirsi al Monza, in caso di promozione in Serie A. Galliani l'ha già contattato. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

La nostra opinione: Ribery è ormai libero di trovarsi una nuova maglia e vuole continuare ad alto livello, in un campionato di primo piano, nonostante i 38 anni da festeggiare il prossimo 7 aprile. Al di là di qualche problema fisico, le sue prestazioni sono sempre all'altezza e oltre a un ritorno in Germania, dove ha giocato tra il 2007 e il 2019, Ribery valuta anche la possibilità di rimanere in Serie A, ma non alla Fiorentina. E così, tramite un intermediario, Galliani si è già mosso, entrando in contatto con il giocatore a metà gennaio. L'idea era di tentare di integrarlo subito nella squadra di Brocchi, un piano poi sfumato con l'innesto di Marco D'Alessandro. Il club di Berlusconi prevede di tornare alla carica nei prossimi mesi, facendo leva su una probabile promozione e soprattutto sfruttando l'amicizia con Boateng. Nei mesi scorsi, anche l'ex rossonero Flamini aveva evocato l'interesse di rimettersi in gioco nel Monza.

Neymar-PSG fino al 2026

Da giorni, Neymar ripeteva che Parigi ormai è casa sua. E il PSG il club con cui intende continuare a vincere. Il Barcellona, alle prese con un miliardo di debiti e l’ingaggio problematico di Messi, non può di certo permettersi altre stelle. E così il brasiliano avrebbe dato il via libera al rinnovo con il club dell’emiro del Qatar fino al 2026. In Francia, il portale RmcSport dà ormai per scontato l’accordo per altri quattro anni, confermando alcune indiscrezioni emerse dal Brasile.

La nostra opinione: Neymar intende continuare il percorso iniziato nel 2017, con il trasferimento record da 222 milioni di euro versati dal regnante di Doha per strapparlo ai catalani. Un’operazione che aprì un nuovo capitolo nella storia qatariota del PSG, che nella stessa estate si assicurò pure Mbappé per 180 milioni. Nell’estate del 2019, però, il fuoriclasse brasiliano voleva chiudere l’esperienza e tornarsene al Barcellona. Una trattativa in realtà mai decollata perché il club blaugrana non era disposto a pagare il prezzo fissato dal ds Leonardo, intorno ai 180 milioni. Il crollo finanziario del Barça e la crisi pandemica che ha prosciugato i bilanci di tutti gli altri big club europei hanno probabilmente facilitato la trattativa.

Barcellona, debiti spaventosi: oltre un miliardo di euro

Dzeko-Roma: è tregua ma a giugno sarà addio

Come raccontato dal Corriere dello Sport, Edin Dzeko ha avuto un confronto prima dell’allenamento con Paulo Fonseca per chiarirsi sulla vicenda dello scontro che poteva portare alla cessione immediata, poi sfumata per l’accordo mancato con l’Inter. Il quotidiano fa sapere che questo faccia a faccia ha portato a una tregua tra le parti: Dzeko e Fonseca hanno fatto un passo indietro. L'attaccante della Roma e il club hanno comunque deciso per l’addio a fine stagione.

La nostra opinione: l'incontro è stato voluto dal ds Tiago Pinto e la situazione dunque adesso cambia. Dzeko dunque a giugno andrà via dalla Roma ma ora darà il massimo per sé e per la squadra, questo è il patto: ci sarà una multa per il bosniaco, intanto tornerà a disposizione da Juve-Roma in poi a tutti gli effetti. Insomma, l’addio è rinviato. Da capire se con la Juve sarà titolare o toccherà ancora (cosa più probabile) a Borja Mayoral.

Da Simakan a Dzeko: i 5 colpi sfumati a gennaio

Calciomercato 2020-2021
Neymar-PSG: rinnovo vicino, guadagnerà più di 30 milioni
02/02/2021 A 16:31
Calciomercato 2020-2021
Fiorentina, Ribéry: "Bundesliga? Non escludo il ritorno"
20/01/2021 A 14:57