Se sul campo l’Inter e i suoi tifosi si godono un successo con la Juventus che mancava da 1582 giorni e rilancia le ambizioni Scudetto della squadra di Conte, fuori dal campo a tenere banco è inevitabilmente la cessione delle quote societarie e la possibile uscita di scena di Suning, che sta cercando partner credibili ai quali cedere o quote del pacchetto di minoranza del club o addirittura una quota di maggioranza. Per questo motivo l’Inter non farà operazioni nel mercato di gennaio (a meno che non ci siano uscite, che appaiono complicate all’orizzonte). Le operazioni già definite però onorate e fra queste la più recente e onerosa è certamente quella di Achraf Hakimi.
Come svelato dal quotidiano La Repubblica e ripreso da As ed altri media esteri i nerazzurri non hanno ancora pagato la prima rata dei 40 milioni garantiti al Real la scorsa estate per il trasferimento del 22enne laterale marocchino. Un particolare che ha fatto drizzare le antenne a tanti e che si va ad aggiungere al ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni dell’agente di Eriksen di oltre 10 giorni fa per il mancato saldo delle commissioni, e che l’Inter ha assicurato che onorerà.
Serie A
Inter, lezione alla Juventus e segnale a sé stessa
18/01/2021 A 17:04
Dalle parti di Viale della Liberazione però non filtra alcuna preoccupazione perché oltre al pagamento entro il 16 febbraio di due mensilità arretrate ai propri giocatori (gli stipendi di luglio e agosto), l’Inter con il Real Madrid ha raggiunto un accordo per posticipare il pagamento della prima rata, poco più di 10 milioni dei 40 dovuti al club merengues, entro il prossimo 30 marzo. Un accordo raggiunto nelle scorse settimane fra due club che sanno che cosa ha comportato per le casse dei club questa crisi economica.

Inter-Juve: Pirlo a lezione da Conte

Il City pensa a Lukaku per il dopo Aguero: sul piatto 100 milioni

Chi non sembra aver problemi finanziari da fronteggiare è il Manchester City che, secondo quanto riferisce il The Telegraph, è pronto a mettere sul piatto ben 225 milioni di euro come budget per rinforzare la squadra di Guardiola nel 2021-22. I Citizen pianificano un colpo top per reparto e per l’attacco pensano a due centravanti per sostituire il Kun Aguero, in scadenza a giugno, Erling Haaland e Romelu Lukaku. Per accaparrarseli secondo il quotidiano britannico, gli inglesi potrebbero avanzare una proposta da 100 milioni di euro. Una cifra astronomica per un giocatore che a maggio compirà 28 anni. L’Inter davanti a una proposta simile, saprà dire no e tenersi stretto il proprio totem da 51 gol in 74 incontri?

Conte: "Società? Voci interessano ma non devono influenzarci"

Serie A
L'Inter cambia nome e logo: da marzo sarà "Inter Milano"
18/01/2021 A 10:12
Calcio
Çalhanoglu arrivato nella sede dell'Inter: a breve la firma
4 MINUTI FA