Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Inter, Lautaro rinnova, Bastoni quasi, Barella va blindato

Calciomercato 2020-2021
Upamecano al Bayern Monaco: al Lipsia 42,5 milioni
12/02/2021 A 20:49

La Gazzetta dello Sport dedica la propria apertura al capitolo rinnovo in casa Inter. Al netto della querelle per il futuro del club e di Suning il club lavora per tenersi stretto tre giovani pilastri che rappresentano il presente e il futuro del club: Lautaro Martinez, Alessandro Bastoni e Nicolò Barella. Il Toro è quello più vicino a prolungare il proprio accordo con la società nerazzurra, l’argentino percepirà 4,5 milioni più bonus fino al 2024. Bastoni, che guadagna 1,5 milioni fino al 2023, l’Inter è al lavoro per un nuovo contratto più lungo di un anno e con un sostanzioso ritocco dell’ingaggio (2,5 milioni più bonus a salire) e c’è ottimismo mentre Barella è quello che piace più alle concorrenti italiane ed estere. Ma c’è la volontà di fare il possibile per tenerlo a Milano e farne la pietra angolare dell’Inter.

  • La nostra opinione: Con o senza Suning al timone, l’Inter non può minimamente prescindere dal tenersi stretta i propri giocatori più rappresentativi e forti. Per questo a prescindere da come evolverà nelle prossime settimane o mesi il futuro societario del club, crediamo che Marotta e Ausilio abbiano la priorità di fare in modo che i tre giocatori più giovani e futuribili del club abbiano la voglia e il desiderio di continuare a vestire la maglia dell’Inter. Se fino a pochi mesi fa la priorità sembrava essere quella di trattenere Lautaro ora la crescita di Barella e Bastoni impone l’Inter a fare uno sforzo importante anche per questi due elementi che sono sul taccuino di qualunque top club europeo. Barella ha tutto per essere il nuovo capitano dell’Inter e perdere lui come Bastoni e Lautaro sarebbe un delitto.

Crespo in Brasile allenerà il San Paolo

Hernan Crespo è il nuovo allenatore del San Paolo, dove sostituirà a Fernando Diniz esonerato nei giorni scorso dopo che la squadra era scivolata al quarto posto in campionato. L'ex bomber di Parma, Lazio, Inter, Milan e Genoa, meno di un mese fa, ha guidato gli argentini del Defensa y Justicia alla storica vittoria in Copa Sudamericana, l'equivalente sudamericano dell'Europa League, con un 3-0 in finale il Lanus, dimettendosi pochi giorni dopo.

  • La nostra opinione: Sfida suggestiva ed interessante per il ‘Valdanito’. Cercato anche dalla Nazionale cilena, l’argentino dopo l’exploit con il Defensa y Justicia ha deciso di accettare la sfida di rilanciare il San Paolo, uno dei club storici del Brasilerao e che ambisce a qualcosa in più rispetto al quarto posto in classifica. In bocca al lupo.

Pato in MLS: giocherà nell’Orlando City

Completiamo il quadro con un’altra italiana su un ex fuoriclasse che ha lasciato un segno importante in Serie A qualche anno fa: Alexandre Pato firmerà un contratto con gli Orlando City. Nelle scorse ore il club ha postato sui propri profili social dei riferimenti alle papere che richiamano ovviamente al cognone dell’ex milanista. Secondo 'ESPN', il 31enne firmerà un contratto di un anno con opzione per il secondo col club della Florida.

  • La nostra opinione: Pato ad Orlando ricorda un’altra operazione nostalgia che vide coinvolto un altro brasiliano con trascorsi importanti in maglia Milan: Kakà, che ha chiuso la sua carriera proprio in Florida giocando dal 2014 al 2017. A Pato dopo esperienze un po’ ovunque auguriamo salute e di ritagliarsi un buon finale di carriera in MLS come accaduto all’ex numero 22 rossonero.

Così gioca Barella, il trequartista mascherato

Calciomercato 2020-2021
De Rossi diventa "Mister Futuro": colpa dei ritardi nei corsi
38 MINUTI FA
Calciomercato 2020-2021
Benitez: "Il Napoli? Lo seguo ancora, ma non mi esprimo"
14 ORE FA