Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
La dieta di Lukaku: insalata, pollo, shirataki, gnocchi e ghiaccio
12/03/2021 A 12:58

Guardiola vuole Lukaku: sondaggio con l'Inter

"Lukaku, ciao Pep". La Gazzetta dello Sport dedica l'apertura a una clamorosa indiscrezione di mercato che riguarda il bomber belga dell'Inter. Nelle scorse settimane, secondo quanto riportato dal quotidiano milanese, il Manchester City di Guardiola avrebbe effettuato un sondaggio con il club nerazzurro per capire i margini di una possibile trattativa. Obiettivo? Riportare Lukaku in Premier League, stavolta ai Citizens dopo l'ultima esperienza allo United. Secondo la Gazzetta dello Sport, tuttavia, il belga non ha nessuna intenzione di lasciare l'Inter e la Serie A, forte di un legame molto solido con la società nerazzurra e di un feeling speciale con Antonio Conte. "A meno che non sia l'Inter a imbastire una trattativa di cessione che lo riguarda - scrive la Gazzetta dello Sport - non sarà certamente lui a chiedere di lasciare un club che ha investito su di lui nel momento peggiore della sua carriera. Club che di fatto l'ha portato a livelli mai raggiunti prima". Sul taccuino di Guardiola, oltre al belga, ci sono anche Haaland e Kane.
La nostra opinione. Risulta davvero difficile immaginare Lukaku che lasci l'Inter alla fine della stagione, con un ciclo appena cominciato e una squadra che - anche se non soprattutto grazie ai suoi gol - è tornata a indossare i panni della favorita per lo Scudetto. Il calciomercato è imprevedibile e soggetto a cambiamenti repentini, fulminei. Ma la lettura della Gazzetta dello Sport è decisamente condivisibile: Lukaku-City non s'ha da fare, almeno non adesso.

Milan-Kessié: rinnovo fino al 2026?

Il rendimento di Franck Kessié non sta passando inosservato e il centrocampista del Milan - sempre secondo la Gazzetta dello Sport - è finito inevitabilmente nel mirino di diversi top club d'Europa, a maggior ragione dopo l'ottima prestazione a Old Trafford giovedì sera nel match d'andata degli ottavi di finale di Europa League contro il Manchester United. Prorio i Red Devils e l'Arsenal avrebbero messo nel mirino il giocatore, il cui cartellino vale circa 50 milioni di euro. Il progetto del Milan, tuttavia, è quello di blindare il giocatore: per lui pronto un rinnovo di contratto fino al 2026 con ingaggio di 3 milioni (rispetto agli attuali 2,2).
La nostra opinione. Su questo tema ci siamo già espressi: il Kessié di oggi è imprescindibile per il Milan, sia in campo che nello spogliatoio. Qualsiasi progetto rossonero a lunga distanza non può non tenere in considerazione l'ivoriano. Maldini ne è perfettamente consapevole e le sue recenti dichiarazioni lo confermano ("La crescita di Kessié è costante, in campo e fuori. Con Ibra è quello che aiuta più di tutti").

Franck Kessié - Manchester United-Milan Europa League 2020-21

Credit Foto Getty Images

Inter-Lautaro: rinnovo avanti tutta

Tuttosport fa il punto della situazione in casa Inter per quanto riguarda il rinnovo di contratto di Lautaro Martinez. L'intesa è già stata trovata: prolungamento fino al 2024 con ritocco dell'ingaggio (da 2,5 milioni all'anno a 4,5). Nel nuovo accordo sparirà la clausola rescissoria da 111 milioni di euro. Per l'annuncio ufficiale, tuttavia, servirà tempo. Il Covid che ha colpito i dirigenti nerazzurri - sottolinea Tuttosport - ha comportato il rinvio del faccia a faccia con gli agenti di Lautaro.
La nostra opinione. Il corteggiamento del Barcellona è ormai un ricordo sbiadito per Lautaro, il cui rinnovo con l'Inter appare davvero scontato. Nulla di nuovo sotto il sole, dunque: i nerazzurri considerano l'argentino un punto fermo e agiranno di conseguenza. Bisognerà solo avere un po' pazienza.

Conte: "Lukaku a Sanremo? C'è da cantare a San Siro"

Coppa Italia
Ibra e Lukaku antisportivi, Figc chiude indagini sul derby
10/03/2021 A 14:54
Serie A
Inter-Atalanta, le pagelle: Lukaku non sfonda, Skriniar decisivo
08/03/2021 A 22:17