Il calciomercato non si ferma mai, nemmeno durante i campionati: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Allegri a casa Agnelli per vedere il derby. Torna alla Juve?
04/04/2021 A 10:48

Juve, Pirlo può saltare subito

"Juve, voglia di Allegri". Questo il titolo di apertura in prima pagina de La Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna. Pirlo è sul filo, mercoledì il recupero con il Napoli che pesa per la panchina. Agnelli ha incontrato Max e non può permettersi di stare fuori dalle prime quattro del campionato di Serie A. Intanto Cannavaro dice la sua: "Tutelate Andrea. Come è cresciuto Gattuso".
La nostra opinione: possibile che Andrea Pirlo il "predestinato" (copyright Fabio Paratici, 8 agosto 2020), l’allenatore "confermato al 100% per la prossima stagione" (Pavel Nedved, 24 marzo 2021), l’uomo che ha avuto la certezza di essere al centro del progetto di Andrea Agnelli anche nella notte dopo l’eliminazione dalla Champions (9 marzo) sia già di fronte al bivio e venga esonerato in caso di sconfitta mercoledì sera contro il Napoli? Possibile. Sarri è ancora sotto contratto e ha una clausola per il rinnovo automatico da oltre due milioni che scade il 30 aprile: dopo quella data scatterà il terzo anno di ingaggio per lui e lo staff a 6 milioni netti. Allegri è libero, è riapparso su Sky la sera in cui la Juve ha toccato il punto più basso con la sconfitta in casa per mano del Benevento. E sabato, come rivelato da Il Giornale, ha visto il derby con il presidente Agnelli, del quale è rimasto ottimo amico.

Pirlo: “Penso a vincere, poi se le perdo tutte giusto andare a casa”

Inter, Conte e Lukaku restano con lo Scudetto

"Conte-Lukaku, Scudetto Inter e restano". Si apre con questo titolo la prima pagina di Tuttosport in edicola. "Il trionfo finale significherebbe rinnovo del tecnico e permanenza sicura dell'attaccante belga".
La nostra opinione: dopo le incomprensioni e le divergenze della scorsa stagione, il primato in classifica e il titolo sempre più vicino sembrano aver sanato completamente i rapporti tra il mister leccese e la dirigenza nerazzurra, in particolare Beppe Marotta. Conte si sente finalmente a casa ad Appiano e anche il mondo Inter si è avvicinato al tecnico salentino, dopo mesi di scetticismo. Secondo la Gazzetta dello Sport, il rinnovo di contratto del tecnico è in arrivo: l’attuale accordo scade nel 2022, ma presto le due parti si incontreranno per firmare una nuova intesa. L’ingaggio, riporta la rosea, potrebbe addirittura salire a 13,5 milioni di euro netti: l’obiettivo è dare stabilità al gruppo per puntare alla Champions League dalla prossima stagione. Capitolo Lukaku: tante le offerte ma il belga non ha intenzione di lasciare Milano, dove si trova molto bene e dove spera di aprire un ciclo. Inoltre, la stessa Inter considera il giocatore incedibile e ha smentito un possibile addio a 120 milioni di euro. Lukaku è il perno su cui ruota il progetto Conte ed è imprescindibile proprio come il tecnico salentino.

Conte: "L'errore da non fare è parlare. Zitti e pedalare"

Milan, Donnarumma si allontana

Come trapelato dalle ultime indiscrezioni, l’entourage di Gigio Donnarumma avanzerà una richiesta da circa 10 milioni di euro annui. Il Milan, dal canto suo, potrebbe spingersi fino a 7-8 milioni di euro. Tutto in bilico e punto interrogativo, massima attenzione anche al possibile inserimento della Juventus, pronta a piombare sul portiere rossonero aprendo alla possibile cessione di Szczesny. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.
La nostra opinione: il Milan tenterà in ogni modo di trattenere il portiere classe 1999 alla corte di Pioli, ma è chiaro che tutto dipenderà dalle richieste economiche di Raiola e dalle possibili offerte che arriveranno al procuratore dell’estremo difensore della Nazionale. Come rivelato nei mesi scorsi, la volontà di Donnarumma sarà quella di dare assoluta priorità al Milan, ma la sensazione è che il diretto interessato stia aspettando l’ufficialità dell’accesso in Champions League del Diavolo.

Pioli: "Ora serve determinazione per prenderci la Champions"

Calciomercato 2020-2021
Milan-Donnarumma, adesso si rischia lo scontro
01/04/2021 A 06:31
Calciomercato 2020-2021
Juve e Allegri-bis: pro e contro di un clamoroso ritorno
23/03/2021 A 13:53