"Mohamed Simakan ha effettuato gli esami lunedì. Deve sottoporsi ad un'artroscopia che lo porterà fuori dal campo per un periodo di circa due mesi". No, quelle che arrivano da Strasburgo non sono certamente buone notizie per il Milan, che aveva individuato in Mohamed Simakan, difensore francese di origini guineane dello Strasburgo, il prossimo sostituto per il reparto difensivo.

Calciomercato 2020-2021
Il Milan si avvicina a Simakan: mancano ancora 2 milioni
05/01/2021 A 23:31

Il Milan si avvicina a Simakan: mancano ancora 2 milioni

Gli altri

Se dovesse sfumare la pista-Simakan, il Milan proverà ad andare su altri obiettivi, già vagliati nelle ultime settimane: si parla di Ozan Kabak dello Schalke 04, pallino della dirigenza rossonera poi di Fikayo Tomori del Chelsea che i Blues potrebbero liberare in prestito e Loic Badé del Lens.

Simakan, giocatore alla Desailly

Giovane, straripante dal punto di vista atletico e con ampi margini di crescita. Simakan sembra avere tutte le carte in regola per rientrare nel progetto di Stefano Pioli come valida alternativa alla coppia Kjaer-Romagnoli, con il primo reduce da qualche acciacco di troppo in questo primo scorcio di stagione. Il francese è cresciuto nel Marsiglia, ma una volta raggiunta l'esperienza necessaria per fare il salto di qualità, l'Olympique non gli ha offerto il contratto da professionista. Così Mohamed, dopo una stagione all’Air Bel, viene prelevato dallo Strasburgo e inserito nella seconda squadra. La sua scalata verso l'esordio in Ligue 1 viene interrotta dalla rottura dei legamenti del ginocchio nel luglio del 2018 che lo tiene lontano dal campo per sei mesi. Rientrato dall'infortunio, il 25 luglio 2019 fa il suo esordio tra i "grandi" nei preliminari di Europa League contro il Maccabi Haifa, mostrando subito le sue abilità: è un difensore centrale che può essere utilizzato anche da terzino destro (il contrario di Kalulu), sfrutta la sua grande fisicità abbinata ad una notevole capacità nell’impostare il gioco con un ottimo lancio lungo. Anche quando sbaglia il posizionamento o l’anticipo, ha la gamba per recuperare il terreno perso mettendo in moto la potente progressione. Nella scorsa stagione, giocando da centrale di destra di una difesa a 3, lo si è visto frequentemente sovrapporre al centrocampista, superando la metà campo. Una caratteristica che lo accumuna ad una leggenda del calcio francese come Marcel Desailly che con la maglia rossonera ha vinto giusto qualcosina negli anni Novanta.

Quagliarella alla Juve? Simakan vicino al Milan

Calciomercato 2020-2021
Milan, chi è Mohamed Simakan: un nuovo Desailly
05/01/2021 A 11:54
Serie A
Pioli: "Meitè? Mi sono piaciute le sue prime parole"
11 ORE FA