"La Roma è lieta di annunciare che José Mourinho sarà il nuovo Responsabile Tecnico della Prima Squadra a partire dalla stagione 2021-22!". Con questo annuncio, postato sul proprio profilo Twitter, la società giallorossa ha annunciato di avere ingaggiato il tecnico portoghese che prende così il posto di Paulo Fonseca. Mourinho ha firmato un contratto che lo legherà alla Roma fino al 30 giugno 2024. Proprio poche ore prima dell'annuncio dello Special One, il club capitolino aveva infatti reso pubblica la separazione da Fonseca a fine stagione. L'approdo di Mouinho ha del clamoroso: la trattativa è stata condotta totalmente sotto traccia dalla Roma, che nella maniera più inattesa è riuscita a riportare Mou in Italia dopo 11 anni.

I Friedkin: "Benvenuto Mourinho, siamo felici ed emozionati"

Calciomercato 2020-2021
La Roma annuncia: "Fonseca andrà via a fine stagione"
04/05/2021 A 10:16
"Siamo lieti ed emozionati di dare il benvenuto a José Mourinho nella famiglia dell'AS Roma - le parole del presidente Dan Friedkin e del vicepresidente giallorosso Ryan Friedkin -. José è un fuoriclasse che ha vinto trofei a ogni livello e garantirà una leadership e un'esperienza straordinarie per il nostro ambizioso progetto. L'ingaggio di José rappresenta un grande passo in avanti nella costruzione di una mentalità vincente, solida e duratura, nel nostro Club".
A COSA PUÒ AMBIRE LA ROMA DI MOURINHO?

Meno di un mese fa l'esonero dal Tottenham

Mourinho torna quindi ad allenare in Serie A a distanza dopo l'esaltante esperienza alla guida dell'Inter nelle stagioni 2008-09 e 2009-10, culiminate con la conquista dello storico Triplete. Dopo avere lasciato i nerazzurri, il tecnico portoghese aveva guidato il Real Madrid, il Chelsea e il Manchester United per poi approdare sulla panchina del Tottenham nel novembre 2019 per prendere il posto dell'esonerato Mauricio Pochettino.
TIFOSI ROMA: CONTENTI PER MOURINHO?
TIFOSI INTER: MOURINHO ALLA ROMA, COME L'AVETE PRESA?
La sua esperienza alla guida degli Spurs si era a sua volta conclusa con un esonero, avvenuto lo scorso 19 aprile, meno di un mese fa. Pochi giorni fa Mourinho, intervistato dal Times a proposito della conquista dello Scudetto da parte dell'Inter, si era espresso in questi termini: "Con l'Inter ho vinto tutto, c'è un affetto speciale. Ma se un giorno dovessi andare in Italia e allenare una società rivale, non ci penserei due volte. Ho questo modo professionale di guardare alle cose, e mi sento bene con me stesso". Due giorni dopo ecco la firma con la Roma: alzi la mano chi l'avrebbe immaginato.

Mourinho: "Prendo forza da me stesso e dalle persone che amo"

Serie A
Mancini-Mourinho-Conte: sempre nel segno di Oriali
03/05/2021 A 16:21
Calciomercato 2020-2021
Mourinho: "Inter speciale, se mi chiamasse un'italiana..."
02/05/2021 A 08:39