È uno dei giovani italiani più ambiti: a gennaio lo davano in bilico tra Juve e Milan, ma alla fine è rimasto al Genoa. Gianluca Scamacca sarà sicuramente un uomo mercato in questa sessione estiva che si avvicina sempre più. Finora ha messo a segno 9 reti stagionali, e nell'intervista con Sportweek (in edicola domani) non nasconde la volontà di arrivare in un grande club. "Un giovane deve giocare il più possibile, rubando i segreti. Poi è chiaro che se fai il vice di un campione che però a 38 anni non può giocarle tutte, il discorso cambia".
Evidente il riferimento a Ibrahimovic, che Scamacca ha eletto a suo idolo. Le voci di mercato si faranno più insistenti se lui continuerà a far bene, ma già adesso ha tutto per piacere alle grandi: età, stazza, cifra tecnica. Rispetto a Vlahovic è meno bomber, ma è più bravo a mandare in porta il compagno. "Da ragazzino giocavo lontano dalla porta, ma lontano proprio. Mi piaceva venire a prendere la palla a centrocampo e lanciare, servire l’assist. Gli allenatori delle giovanili mi dicevano di attaccare la profondità, ma i movimenti da attaccante si possono imparare; la visione di gioco, ce l’hai o non ce l’hai".
Serie A
Milan-Genoa: probabili formazioni e statistiche
16/04/2021 A 08:18
"Mi danno di qua e di là? Non mi disturba, anzi. Per me è uno stimolo. Gioco in Serie A, il sogno di una vita: vedo soltanto cose belle". Il centravanti è di proprietà del Sassuolo, e la sua valutazione si aggira intorno ai 10 milioni di euro (fonte Transfermarkt). È ancora giovane, ma il suo futuro sarà in un grande club.

Juventus-Scamacca, si va a oltranza: affare last minute?

Europei Under 21
Spagna-Italia U21 0-0, pagelle: nervi azzurrini ancora troppo tesi
27/03/2021 A 23:02
Europei Under 21
Carnesecchi salva un'Italia con altri 2 espulsi: 0-0 con la Spagna
27/03/2021 A 19:30