Pochi soldi e tanta fantasia. Potrebbero essere questi i capisaldi della prossima sessione estiva di calciomercato. Gli effetti della pandemia continueranno a farsi sentire sui club di Serie A che saranno costretti a fare di necessità virtù per costruire rose competitive facendo al tempo stesso quadrare i conti. Addio a investimenti faraonici, quindi, niente manovre pericolose ma una pianificazione attenta ed equilibrata. In uno scenario del genere non ci sarebbe da stupirsi se gli scambi la facessero da padroni.
E a proposito di scambi clamorosi, negli ultimi giorni si è fatta larga un'idea che vede protagonisti il Milan e la Juventus: gli interessati sono Alessio Romagnoli e Federico Bernardeschi. I due, che stanno vivendo una stagione strana e complicata, potrebbero cambiare maglia e dare vita a un'operazione che farebbe inevitabilmente discutere. Cerchiamo dunque di capire perché e in che modo Romagnoli e Bernardeschi sarebbero utili rispettivamente a Juventus e Milan e a chi converrebbe di più questo ipotetico scambio.
SCAMBIO ROMAGNOLI-BERNARDESCHI, CHI CI GUADAGNEREBBE?
Calciomercato 2020-2021
Belotti promesso sposo al Milan? La Roma però non molla
07/04/2021 A 06:38

La Juve una difesa da svecchiare

Il reparto difensivo della Juventus ha senza dubbio bisogno di un restyling. Chiellini potrebbe non rinnovare il contratto a fine stagione, Bonucci ha 33 anni e i soli De Ligt e Demiral - seppure forti e affidabili - non sono sufficienti per affrontare stagioni zeppe di impegni come quelle del club bianconero. Romagnoli, che a gennaio ha compiuto 26 anni e che vanta già 230 presenze in Serie A, potrebbe rappresentare un rinforzo mirato, un giocatore già pronto, di piede mancino (aspetto da non trascurare) e in grado di svecchiare il reparto. Conosce molto bene Bonucci per averci giocato sia nel Milan che in Nazionale e in bianconero potrebbe trovare nuova linfa lasciandosi alle spalle una stagione che finora si è rivelata complicata: negli ultimi due mesi (complice anche l'arrivo di Tomori) Romagnoli ha infatti perso posizioni nelle gerarchie di Pioli e non può più essere considerato incedibile. Il suo contratto con i rossoneri scade nel 2022 e il rinnovo al momento appare decisamente in salita.

Alessio Romagnoli indossa la maglia del Milan dal 2015

Credit Foto Getty Images

Bernardeschi, l'innesto giusto per il 4-2-3-1 di Pioli?

Nemmeno quella di Bernardeschi può certo definirsi una stagione positiva, volendo usare un eufemismo. Il 27enne ex Fiorentina ha fortemente deluso le aspettative di Pirlo: ha cambiato ripetutamente posizione in campo senza mai trovare quella giusta, è stato persino riadattato a terzino sinistro in alcune occasioni e - di fatto - non ha mai inciso. Anche per lui cambiare aria rappresenterebbe una svolta e il 4-2-3-1 disegnato da Pioli al Milan potrebbe essere il suo vestito ideale: in grado di agire da esterno offensivo su entrambe le fasce, Bernardeschi consentirebbe ai rossoneri di fare un passo avanti dal punto di vista qualitativo (non trascendentale forse, ma pur sempre un passo avanti) in quella zona del campo. Anche il contratto di Bernardeschi è in scadenza nel 2022 e al momento non si parla di rinnovo.

Federico Bernardeschi durante Torino-Juventus

Credit Foto Getty Images

Milan o Juve: chi ci guadagnerebbe?

Dal punto di vista prettamente tecnico è davvero difficile rispondere: l'operazione genera una serie di pro e contro per entrambi i club. Dovendo prendere obbligatoriamente una posizione e ragionando esclusivamente sul presente, l'ago della bilancia sembra pendere leggermente dalla parte del Milan. Il feeling tra Romagnoli e il Milan sembra infatti ai minimi termini e le presunte richieste in sede di rinnovo (si parla di 6 milioni a stagione) rischiano di rendere il quadro a tinte ancora più fosche. Bernardeschi, dal canto suo, avrebbe ottime chance di ritagliarsi un posto da titolare nel Milan attuale. Uno scambio, insomma, che potrebbe soddisfare tutte le parti in gioco.

Pirlo: "Tre positivi? Noi in campo contro il Napoli"

Calciomercato 2020-2021
Milan, Çalhanoglu non rinnova: c'è la Juventus
06/04/2021 A 11:03
Calciomercato 2020-2021
Juventus, subito Allegri se Pirlo perde contro il Napoli
06/04/2021 A 06:41