Il trasferimento di Robert Lewandowski al Barcellona per 45 milioni più bonus è stato molto discusso. L’attaccante polacco ha ottenuto quel che desiderava dopo un lungo braccio di ferro con la società bavarese, che non solo non voleva perderlo ma aveva dei dubbi sulle capacità finanziarie dell’acquirente. Alla fine però il passaggio in blaugrana del secondo giocatore più profilico della storia del Bayern si è verificato. E il club tedesco incasserà i soldi. Fine della storia? Non proprio. Pare che i malumori in Germania siano rimasti. A dare voce al malcontento è stato proprio l’allenatore Julian Nagelsmann, che in conferenza stampa ha parlato del mercato del club catalano utilizzando toni polemici.
Il Barcellona è l'unico club che non ha soldi ma alla fine compra qualsiasi giocatore voglia. Non so come facciano. È un po' strano, un po' folle.
Un messaggio forte indirizzato alla società che quest’estate si è aggiudicata (in modo misterioso?) anche Kessié, Christensen e Raphinha ed è pure riuscita a tenere Dembelé. Le perplessità sulle possibilità economiche sono rimaste. E pure la ferita per l'addio di Lewandowski non si è rimarginata. Lo scontro tra Barcellona e Bayern Monaco rimane allora vivo. Attendiamo una risposta dalla sponda spagnola.
Calciomercato
Da Kessie a Lewa: come fa il Barça a spendere con 1,3 miliardi di debiti?
14/07/2022 ALLE 10:56

Bremer è della Juve, de Ligt ufficiale al Bayern

Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (26/01)
26/01/2022 ALLE 21:52
Calciomercato
Coutinho al Bayern Monaco, ecco le cifre: 8,5 milioni per il prestito, riscatto fissato a 120
19/08/2019 ALLE 10:51