Inter: alzata l'offerta di rinnovo per Perisic

"Ci incontreremo con lui. Posso dire che da tifoso gli rinnoverei il contratto immediatamente, ma da dirigente devo stare un attimino più attento. In entrambi i ruoli però c'è la volontà di concludere positivamente perché merita di essere riconfermato. Spero ci siano tutti i presupposti per definire questa negoziazione che va avanti da diversi mesi".
Beppe Marotta aveva promesso un incontro, che prontamente è arrivato: l'Inter e Perisic provano a dirsi nuovamente sì. I nerazzurri hanno formulato oggi un'ultima, allettante proposta all'esterno croato avvicinandosi di molto alle sue richieste iniziali: sul piatto un contratto biennale da più di 5 milioni a stagione, estendibili fino a 6 grazie a dei ricchi bonus. Una proposta che il giocatore sarà chiamato a valutare, anche perché non ne seguiranno altre.
Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (28/06)
16 MINUTI FA
  • La nostra opinione. La qualità e la costanza di rendimento espresse da Perisic nel corso di questa stagione giustificano le sue richieste. Il croato è stato un valore aggiunto troppo importante per essere lasciato andar via così a cuor leggero, anche perché i nerazzurri difficilmente potranno investire una somma tale da prendere un sostituto all'altezza. L'usato sicuro, in questo caso, è la scelta giusta.

Roma, bomba dall'Argentina: presentata offerta per Dybala

Dall'Argentina lanciano una clamorosa indiscrezione: la Roma irrompe nella corsa a Paulo Dybala presentando un'offerta ufficiale al giocatore, ormai prossimo a lasciare a parametro zero la Juventus. Sarà tutt'altro che scontato che la Joya vacilli, ma i giallorossi vogliono provare il colpaccio approfittando della spinta di Josè Mourinho e della piazza giallorossa. Difficile dire se basterà per tentare l'argentino, sempre nei pensieri dell'Inter che con ogni probabilità farà la sua mossa nei prossimi giorni.
  • La nostra opinione. Impossibile discutere un giocatore del calibro di Dybala, specie se associato a una piazza ancora non di primissima fascia del calcio italiano. Il suo arrivo nella Capitale regalerebbe un'ondata di entusiasmo incredibile e, chissà, andrebbe a generare automaticamente una nuova pretendente alla zona Champions. Vederlo in giallorosso sarebbe una bella storia di calcio, ma è impossibile non considerare l'Inter come attualmente l'opzione più competitiva nel breve termine...

Milan al lavoro per il rinnovo di Leao. E spunta una clausola...

L'obiettivo del Milan è chiaro: Rafael Leao al centro del mondo rossonero. Per difendersi dagli assalti dei top club europei il club ha in mente una proposta di rinnovo del contratto, con ricco adeguamento dell'ingaggio, fino al 2026. A lasciare ulteriormente più tranquillo Maldini e tutta la dirigenza ci sarebbe anche una clausola rescissoria da 150 milioni, sottoscritta al momento dell'acquisto dell'attaccante dal Lille.
  • La nostra opinione. Clausola o non clausola, uno come Leao non si discute. Trattenerlo sarebbe un segnale di forza inequivocabile da parte del Milan, che proprio su di lui deve costruire il proprio percorso tecnico. Perderlo appena dopo la vittoria dello scudetto sarebbe impossibile da digerire per squadra e tifosi.

Rafa Leao - Milan-Atalanta

Credit Foto Getty Images

Milan campione d'Italia, lo scudetto di Pioli: si è tolto l'etichetta di allenatore perdente

Napoli, è fatta per Olivera: arriva dal Getafe

Il Napoli ha il suo nuovo terzino: dopo un lungo tira e molla è fatta per l'arrivo in azzurro di Mathias Olivera. L'esterno del Getafe, come confermato dallo stesso presidente del club spagnolo, è pronto a giocare in Serie A e svolgerà a giorni le visite mediche. Un affare da 12 milioni di euro più 2 di bonus.
  • La nostra opinione. Il Napoli porta a casa sicuramente un buon giocatore, in linea con il nuovo corso intrapreso dalla società: Oliveira porta freschezza, qualità e corsa. Il suo non è tuttavia un acquisto low cost, vista la cifra investita: un bel rischio per un ragazzo alla prima esperienza in un club di livello...

L'Udinese saluta Cioffi: il tecnico piace al Verona

"Si comunica che Cioffi non rinnoverà il contratto in scadenza. La società è già al lavoro per la programmazione della prossima stagione e l’allestimento di un nuovo staff tecnico adeguato a mantenere e migliorare i risultati raggiunti, con l’ambizione e passione di sempre".
Con questa breve nota ufficiale l'Udinese ha confermato la separazione con mister Gabriele Cioffi: il favorito per sostituirlo è Paolo Zanetti, mentre l'ormai ex tecnico friulano è in cima alle preferenze del Verona in caso di addio con Igor Tudor.
  • La nostra opinione. Un vero peccato: Cioffi aveva saputo dare un'impronta chiara al'Udinese, puntando su un calcio fisico ed efficace che aveva portato una squadra storicamente non entusiasmante dal punto di vista offensivo a segnare e divertire. Sarebbe interessante vederlo in un contesto come quello di Verona, da sempre ideale per allenatori "proletari".

Inter: ultimatum a Perisic. Milan-Leao: spunta la clausola

Calciomercato
Botman ufficiale al Newcastle: "Voleva la Premier già a gennaio"
UN' ORA FA
Calciomercato
Dalla Francia: "Neymar via dal PSG". Inter: Sanchez blocca Dybala
3 ORE FA