Il calciomercato non si ferma mai: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.

Classifiche e risultati

Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Calciomercato
Intrigo Vlahovic: l'Arsenal vuole chiudere, Juve sullo sfondo
19/01/2022 A 16:37

Juve: Se esce Arthur, all in su Zakaria

Dopo giorni di trattative telefoniche sull’asse Londra-Torino, la trattativa Arthur-Arsenal entra nel vivo. Come sottolinea il TuttoSport, Federico Pastorello – agente del brasiliano – è volato a Londra per accelerare le pratiche. Si lavora a un prestito lungo (di 18 mesi) finalizzato a una futura cessione definitiva. I bianconeri hanno fatto un tentativo per ricevere in cambio il centrocampista ghanese Thomas Partey, ma l’Arsenal non ha intenzione di liberarsi dell’ex Colchoneros e così il mirino è puntato sullo svizzero Zakaria del Borussia Monchengladbach. Il club tedesco secondo il quotidiano torinese sarebbe disponibile (a fronte di un piccolo indennizzo) a far partire subito il 25enne nazionale elvetico mentre quella dell’entourage di Zakaria non è ancora totale perché l’impressione è che a parametro zero il ventaglio di opportunità per monetizzare sarebbe maggiore. Nel caso in cui l’assalto a Zakaria fallisse il piano B sarebbe quello di arrivare a Rovella.
La nostra opinione: Nonostante Arthur nelle ultime giornate si sia ritagliato maggiore spazio nelle gerarchie di Allegri, fra il brasiliano ed Allegri non è scoccata la scintilla. Il tecnico livornese non ha fretta di salutare l’ex Barça che però vorrebbe partire per non perdere il Mondiale e giocare con più continuità agli ordini di un allenatore come Arteta che lo ha messo in cima alla lista dei desideri. Se i Gunners accetteranno la formula del prestito di un anno e mezzo, Arthur farà le valigie in direzione Londra. A quel punto bruciare sul tempo la concorrenza e prendere Zakaria con 6 mesi d’anticipo potrebbe essere un bel colpo. Lo svizzero ha fisico, piedi e carattere per imporsi nel calcio italiano e dare geometrie e idee alla mediana bianconera. Se Zakaria e i suoi agenti però tireranno troppo la corda allora la Signora ripiegherà sull’opzione Rovella.

L'agente di Arthur dall'Arsenal, Moutinho alla Roma?

Lo United apre al prestito di Bailly, Milan c’è la svolta per il difensore

Secondo la Gazzetta dello Sport c’è una svolta nella rincorsa al difensore del Milan. Il Manchester United ha aperto al prestito di Bailly, la soluzione che volevano i rossoneri. L’ivoriano è la prima scelta di Maldini e Massara, che cercano un difensore giovane con una formula simile a quella che nel gennaio scorso, ha permesso al Diavolo di portarsi a casa Tomori.
La nostra opinione: Ormai è chiaro il Milan se consegnerà un difensore a Pioli in questa sesssione di mercato, lo farà a determinate condizioni. Il centrale sarà giovane, futuribile, veloce, fisicamente prestante e con ampi margini di miglioramento e arriverà con una formula che non permetta al Milan di appesantire il bilancio. Il prestito di Bailly con eventuale opzione di recompra potrebbe essere la soluzione ideale per il Diavolo, che completerebbe il reparto con un difensore che alla Coppa d’Africa si sta mettendo in ottima luce e che, al netto di qualche battuta a vuoto, ha tutte le caratteristiche tecniche per lasciare il segno in Serie A ed integrarsi bene con Tomori.

Milan, guarda che Bailly: che salvataggio su Hanza

Napoli, Mertens vuole guadagnarsi il rinnovo

Chiudiamo con il messaggio di apertura di Mertens al Napoli dalle colonne del Corriere dello Sport. L’attaccante in scadenza fa capire che, a differenza di Insigne, intende aspettare il club partenopeo e provare a guadagnarsi a suon di gol la conferma per un’altra stagione: “Ho un contratto con opzione a favore del club. Aspetto e poi si vedrà. So che esistono due strade, una è quella dell’addio. E so anche che nel momento in cui sarà inevitabile salutarsi, a casa Mertens piangeranno tutti, io, Kat, anche il bambino. L’obiettivo è segnare tanto, così De Laurentiis sarà costretto a tenermi. Più gol faccio e più lui capirà che varrà la pena farmi firmare”.
La nostra opinione: Nel calcio il romanticismo è merce rara però sarebbe bello se per una volta il legame fra un attaccante belga che a Napoli ha trovato una seconda casa, segnando gol e regalando gioie immense al pubblico, chiudesse la carriera con la maglia del club che gli ha rapito il cuore. Sappiamo che ADL è un presidente molto pratico e non regala contratti, però sarebbe bello se questa storia d’amore non finisse con un esilio, nella stessa estate in cui il Napoli saluterà il suo capitano Lorenzo Insigne.

Spalletti: "Insigne? Solo un tecnico senza senno vi rinuncerebbe"

Calciomercato
Marotta: "Allegri all'Inter? Sì, un contatto c'era stato"
4 ORE FA
Calciomercato
Perisic alla Juventus: perché sì e perché no
4 ORE FA