La caccia è aperta da qualche tempo. Ma, fino a questo momento, di risultati concreti nemmeno l'ombra. Chi sarà il nuovo esterno offensivo della Juventus, quel calciatore di qualità che avrà il compito di far dimenticare Paulo Dybala e, al contempo, di permettere a Federico Chiesa di recuperare con calma dal grave infortunio di gennaio? L'identikit, secondo Tuttosport, porta a cinque nomi: il solito Angel Di Maria, e poi Domenico Berardi, Filip Kostic, Nicolò Zaniolo e Christian Pulisic.
| Tutte le news di calciomercato |
Provenienze diverse, squadre diverse, caratteristiche diverse. Anche piedi preferiti diversi, perché quattro sono mancini puri mentre l'ultimo (Pulisic) usa preferibilmente il destro. Proviamo dunque a stilare un borsino per capire quali possibilità abbia, ognuno di loro, di indossare la maglia della Juventus nella prossima stagione.
Serie A
Paura per Di Maria: tentata rapina nella sua villa mentre lui è in casa
06/10/2022 ALLE 19:57
CHI SARÀ IL NUOVO ESTERNO DELLA JUVENTUS?

Angel Di Maria (senza squadra)

È da tempo il prescelto della dirigenza e di Massimiliano Allegri. Anche perché è senza squadra dopo l'addio al PSG, e dunque la Juve può trattare solamente con lui e con il suo agente, senza altri club di mezzo. Però, di fatto, è un'operazione più complicata rispetto a quanto si era previsto inizialmente. I tentennamenti recenti del campione argentino, sedotto anche dal Barcellona, hanno irritato i bianconeri, che non hanno intenzione di attendere troppo. Uno spiraglio c'è ancora, ma le quotazioni rispetto a qualche settimana fa sono in ribasso. In ogni caso, il favorito rimane lui.
  • Costo: zero (di cartellino)
  • Percentuale: 70%

Di Maria esulta, Italia-Argentina

Credit Foto Getty Images

Domenico Berardi (Sassuolo)

Non è un film nuovo, Berardi alla Juve. Anzi, qualche anno fa i bianconeri avevano bloccato il mancino del Sassuolo, salvo poi perderne le tracce. Anche per una certa volontà del calciatore di non abbandonare il nido neroverde. Ora, rieccolo rispuntare nell'orbita di Torino. Una delle prime alternative a Di Maria è proprio lui. Pure in questo caso sarà un'operazione tutt'altro che semplice, in quanto - ricordate l'affaire Locatelli un anno fa? - strappare i migliori giocatori al Sassuolo rappresenta uno sforzo economico non esattamente indifferente. Però, forse per la prima volta, si può fare veramente.
  • Costo: 30/35 milioni
  • Percentuale: 65%

Domenico Berardi esulta per il gol segnato al Genoa, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Filip Kostic (Eintracht Francoforte)

Non è la prima scelta. Tutt'altro. Anche perché ha caratteristiche diverse sia da Di Maria che da Berardi, ama partire soprattutto da sinistra, è un esterno puro più che un 10 allargato. Però anche lui, protagonista nella cavalcata dell'Eintracht Francoforte verso la conquista dell'Europa League, è in piena corsa. Secondo la Gazzetta dello Sport, un accordo tra la Juventus e il suo agente sarebbe già stato trovato: tre anni di contratto a due milioni e mezzo a stagione. I tedeschi non vogliono perderlo e hanno già rilanciato offrendogli il rinnovo del contratto, in scadenza nel 2023, per non perderlo a parametro zero tra un anno. Ma lui, già tentato in passato da Inter, Lazio e Roma, non è indifferente al fascino bianconero.
  • Costo: 15/20 milioni
  • Percentuale: 60%

Filip Kostic (Eintracht Francoforte)

Credit Foto Getty Images

Nicolò Zaniolo (Roma)

Ricordate il foglietto lasciato da Fabio Paratici in un ristorante milanese, pieno zeppo di nomi di calciatori e considerato un indizio sui potenziali obiettivi di mercato della Juventus? Bene: anche Nicolò Zaniolo faceva parte di quell'elenco. Poi, in realtà, non se n'è fatto nulla. L'ex nerazzurro è ancora alla Roma e Paratici ha lasciato Torino. Il flirt è destinato a continuare, ma in maniera meno concreta rispetto al passato. Il Milan preme, insidia i giallorossi, cerca di inserire una contropartita che faccia al caso di Mourinho. Sullo sfondo, proprio Madama. Che non parte in prima fila.
  • Costo: 60 milioni
  • Percentuale: 30%

Nicolò Zaniolo insieme alla Conference League

Credit Foto Getty Images

Christian Pulisic (Chelsea)

Il profilo a sorpresa del listone. Anche perché è l'unico destro del gruppo. E perché è complicato pensare che il Chelsea decida di privarsi di lui a cuor leggero, specialmente alla luce dei 64 milioni spesi per acquistarlo dal Borussia Dortmund tre anni fa. Attenzione: Pulisic non è un titolarissimo a Londra. Gode della stima di Tuchel, ma non è un intoccabile nella formazione iniziale. Però, al contrario del compagno di squadra Lukaku, non ha mai dato segni di malessere. Insomma, strada che si preannuncia molto complicata.
  • Costo: 50 milioni
  • Percentuale: 20%

Vlahovic arriva al JMedical! Tifosi della Juventus pazzi di gioia

Champions League
Juve rivitalizzata con Di Maria e Rabiot: ora il crash-test Milan
06/10/2022 ALLE 12:42
Serie A
Allegri pensa al 3-4-1-2 per il rilancio della Juve: pro e contro
29/09/2022 ALLE 13:17