Il calciomercato non si ferma mai: qual è l’ultimo giocatore messo nel mirino delle big di tutta Europa? Ci sono novità sui rinnovi dei calciatori più importanti? Qualche svincolato di lusso che sta per trovare una sistemazione? Ecco qui riportate e commentate da noi le tre notizie più interessanti sugli ultimi movimenti di mercato raccolte dai quotidiani in edicola stamattina e dai vari siti specializzati, in Serie A e all’estero.
| Serie A 2022-2023, calendario e risultati | Tabellone Calciomercato: acquisti e cessioni I Formazioni tipo Serie A 2022-2023

Roma, rinnovo importante in vista per Zaniolo

Calciomercato
Leao mette il Milan spalle al muro: vuole 7 milioni l'anno
09/09/2022 ALLE 06:56
Il Corriere dello Sport tratteggia le caratteristiche del possibile rinnovo contrattuale tra la Roma e Nicolò Zaniolo. Si parla di un accordo prolungato fino al 2027 con un ingaggio molto ricco, con base di partenza fissata a 4 milioni. Il nuovo stipendio è correlato alle quotazioni di mercato aggiornate, attorno ai 50 milioni di euro.
La nostra opinione: Le cifre sono importanti, ma correlate alla qualità e al potenziale del giocatore. Ormai smaltito l'ultimo infortunio alla spalla, Zaniolo ha di fronte una stagione-chiave per la sua carriera: dimostrare di valere il grosso investimento, la fiducia del club e di poter trasformarsi nel volto futuro della squadra. Il centrocampo giallorosso ha già dimostrato, in queste ultime partite, di non poter prescindere da lui.

Milan, Leão prolunga oltre il 2024?

Il Corriere dello Sport delinea le possibili mosse del Milan nel prossimo futuro per blindare Rafael Leão dopo aver resistito al ricchissimo assalto del Chelsea. L'attaccante portoghese è in scadenza nel 2024 e, per evitare di perderlo a costo zero di fronte a una pletora di pretendenti tendente a diventare sempre più numerosa, sarà necessaria un'operazione finanziaria molto importante da 7 milioni a stagione, in contrasto con la gestione più oculata tenuta nelle ultime stagioni.
La nostra opinione: l'esplosione dello scorso anno, coronata dalla conquista dello Scudetto, e l'importanza che ha già assunto nelle prime gare di questa stagione, determinate dal suo rendimento, sono indicatori chiari: il Milan ha tra le mani un top-player su cui ricostruire una squadra potenzialmente competitiva anche in Europa, prossimo step necessario di crescita. E se il Milan vuole tornare a essere realmente una squadra ambiziosa, rispolverando il vecchio fascino di un blasone immortale, non può prescindere dalla conferma a lungo termine del suo attaccante principe. Anche a costo di fare uno strappo pesante sul monte-ingaggi. E di rifiutare offerte in tripla cifra dalle ricchissime inglesi.

Leão: secco 'No' del Milan al Chelsea; Juve, lunedì Paredes

Serie A
Pioli: "Questo Milan non è più giovane. È maturo per vincere queste partite"
5 ORE FA
Serie A
Inzaghi: "Sconfitti nella nostra miglior partita stagionale"
7 ORE FA