Una bomba ad orologio sta per esplodere sul Barcellona e la dirigenza blaugrana deve affrettarsi a tagliare i fili giusti entro l'inizio del campionato spagnolo, sabato 13 agosto, quando la squadra esordirà al Camp Nou contro il Rayo Vallecano. Nell'ultima settimana la società è stata sopraffatta da un turbinio di problematiche che riguardano principalmente le registrazioni degli ultimi acquisti (ma la situazione riguarda anche i rinnovi di Sergi Roberto e Ousmane Dembélé) e il riadeguamento di alcuni contratti. La Liga ha impedito ai nuovi arrivati di non poter giocare finché non si trova una soluzione per tesserarli regolarmente entro i prossimi giorni e, stando alle ultime, Kessié e Christensen potrebbero decidere di liberarsi gratis senza neanche aver disputato una partita ufficiale con la nuova maglia se non verranno registrati entro la prima di campionato. Per evitare ciò, il Barcellona ha davanti a sé una sola soluzione per evitare lo scoppio: vendere e tagliare stipendi.
Alcuni giocatori si sono messi in moto per farsi abbassare drasticamente l'ingaggio, è il caso di Piqué che si è offerto di giocare gratuitamente pur di permettere ad un "rivale di ruolo" davanti a lui nelle gerarchie come l'ex difensore del Chelsea di disputare regolarmente l'intera stagione. Lo scorso anno la ridiscussione degli stipendi aveva permesso alla società di evitare grane, ma questa volta potrebbe rivelarsi insufficiente.
Come spiega il Mundo Deportivo, in queste ore la dirigenza del Barcellona ha accelerato i contatti con gli agenti dei giocatori che hanno offerte di mercato da altri club. Uno di questi è nel mirino della Juventus e si tratta dell'attaccante olandese Memphis Depay: il Barça vuole cederlo anche gratis per alleggerirsi di uno stipendio da 10 milioni di euro, ma i bianconeri non riuscirebbero a sostenere un ingaggio del genere, quindi dovranno affrettarsi a trovare un accordo con l'entourage per non farselo sfuggire da eventuali sirene inglesi.
Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
19 ORE FA

Il Chelsea piomba su Aubameyang (e De Jong)

A proposito di Premier League, il Chelsea potrebbe rappresentare un ottimo sbocco. Secondo Sky Sport UK, i Blues sarebbero disposti a prelevare sia Aubameyang sia Frenkie De Jong dal Barcellona. La trattativa più calda riguarderebbe l'acquisto dell'attaccante che piace molto al tecnico Tuchel; i blaugrana potrebbero ricavare molto dall'eventuale cessione, ma prima bisogna convincere il mister Xavi, che considera il centravanti 33enne una pedina troppo importante come vice-Lewandowski per essere ceduto. Più lontano il centrocampista olandese - tornato alla ribalta della cronaca per il contratto illecito che lo lega attualmente al Barça - che al momento non sarebbe disposto né ad andarsene né a rifirmare il vecchio contratto.
Insomma, l'unica operazione di questi giorni in partenza dal Barcellona rischia di restare esclusivamente il prestito del classe 2002 Nico Gonzalez al Valencia, dal guadagno pressoché nullo. Nemmeno Martin Braithwaite pare disposto a lasciare la squadra, nonostante riconosca di essere escluso dal progetto, motivo per cui il Barça potrebbe optare per una rescissione unilaterale nel caso in cui non si trovi un accordo nel prossimo incontro con gli agenti del giocatore. Si prevede un lungo tiro alla fune, mentre il tintinnare del conto alla rovescia prosegue imperterrito.

Kounde: "Scegliere il Barça è stato facile"

Calciomercato
🗞 Il Napoli corteggia Adama Traoré, Juventus su Kiwior
IERI ALLE 07:40
Calciomercato
Juventus, Rabiot: "Non so ancora se resto, penso al Mondiale"
24/11/2022 ALLE 14:19