"Non so ancora se resterò alla Juve, non è il momento di parlarne”. Queste parole arrivano dal ritiro della Francia in Qatar, in particolare da Adrien Rabiot, autore di un eccellente prestazione nella prima contro l’Australia. Il suo contratto con la Juventusscade a giugno 2023, e se, fino a poco tempo fa, questa era una bella notizia per il popolo bianconero, dopo le prestazioni degli ultimi due mesi si tratta invece di un problema da affrontare. La formazione di Allegri infatti non può fare a meno di questo Rabiot e le sue dichiarazioni fanno tremare. Il futuro è veramente molto incerto.

RABIOT: "IL MONDIALE PER ANDARE ALTROVE"

Serie A
Juve-Lazio 3-0, le pagelle: Kean letale, Rabiot spettacoloso
13/11/2022 ALLE 22:35
Il centrocampista francese nell’intervista a Repubblica ha aggiunto: “Senza dubbio queste prestazioni mi aiutano per andare altrove, ma anche per parlare con la Juventus. Adesso però il mio focus è sul Mondiale”. Dove potrebbe andare Rabiot? Su di lui ci sarebbero tre squadre della Premier League: Arsenal, Chelsea e Tottenham. In quest’ultima gode della stima di Paratici, ex ds bianconero, che lo ha sempre apprezzato e ritenuto un top player. La famiglia Agnelli per provare a trattenerlo dovrà probabilmente offrire circa 10 milioni a stagione, ossia la cifra che richiede la madre Veronique. Attualmente percepisce 7 milioni netti. Decisione difficile da prendere per la dirigenza bianconera. Rabiot, infatti, non ha brillato gli scorsi anni, è stato incostante. Solo nell'ultimo periodo è esploso.

Chiesa: "La coesione del gruppo è stata la nostra forza"

Serie A
Le pagelle di Juventus-Inter 2-0: Kostic MVP, benissimo Rabiot, delude Lautaro
06/11/2022 ALLE 22:03
Serie A
Juventus-Empoli 4-0, pagelle: Kean e Rabiot, che serata!
21/10/2022 ALLE 20:59