A sorpresa, dopo che nella giornata di ieri tutti i tasselli sembravano essere al loro posto, Bruno Labbadia ha declinato in extremis l'offerta presentatagli da Spors, rifiutando di calarsi nel progetto del Genoa. Il tecnico italo-tedesco, forse anche per il pesante 6-0 rimediato dal Grifone ieri contro la Fiorentina, non se l'è sentita di accettare la proposta dei rossoblù, che dovranno ora varare altre piste.

Bruno Labbadia

Credit Foto Getty Images

Il tecnico, specializzato in Germania nelle rimonte impossibili, era chiaramente la prima scelta della dirigenza, che puntava a mettere sotto contratto un allenatore straniero. Il Genoa ora valuta altre piste, visto che nella giornata di ieri è apparso chiaramente inopportuno proseguire con Konko come primo allenatore. Si tratta per un possibile ritorno di Davide Ballardini, l'ennesimo sulla panchina del Grifone.
Calciomercato
Di Maria è l'uomo giusto per la Juve? Un grosso sì ma con riserva
UN' ORA FA
La dirigenza non sarebbe ancora convinta al 100% di richiamare Ballardini e starebbe valutando anche l'idea di mettere sotto contratto Rolando Maran, un altro tecnico che conosce a memoria le dinamiche salvezza in Serie A e che ha una discreta esperienza nel nostro Campionato. La situazione è in divenire e non si escludono anche altri nomi, soprattutto provenienti dall'estero. Una cosa è certa, il Genoa ha bisogno di un tecnico motivato e pronto a tutto per risollevare il Grifone in quella che è senza dubbio la stagione peggiore degli ultimi 5 anni. Giusto dunque accantonare Labbadia qualora non convinto del progetto.

Modric dipinge calcio: tunnel meraviglioso da vedere e rivedere

Calciomercato
Il Barcellona piomba su Koulibaly, il Napoli chiede 65 milioni
2 ORE FA
Calciomercato
Juve-Lazio: si segue la traccia di uno scambio Rugani-Acerbi
3 ORE FA