Brutta sorpresa per la Casertana domenica mattina a poche ore dal calcio d'inizio della partita contro il Catania valida per la 18esima giornata del Girone C di Serie C, ha trovato uno spettacolo amaro. Gli addetti del club campano, infatti, hanno trovato forzata la porta del magazzino dello stadio Pinto: tutte le divise da gioco e la maggior parte delle scarpette da gioco dei giocatori rossoblù sono state rubate da parte di ignoti. La partita contro i siciliani, in programma per le 12.30, ha preso il via regolarmente anche se con un leggerissimo ritardo.

Il comunicato della Casertana

Champions League
Il sarto ha poca stoffa: Allegri, le alternative senza Dybala e Morata
UN' ORA FA
"Furto nei magazzini della Casertana FC. Questa mattina, alla riapertura dello stadio ‘Pinto’ in vista della gara interna con il Catania in programma alle ore 12.30, gli addetti del club rossoblu si sono trovati di fronte uno spettacolo amaro. Forzata la porta del magazzino e asportate tutte le divise da gioco, nonché gran parte delle scarpette dei calciatori rossoblu. Un gesto posto in essere da ignoti che arriva a poche ore dal calcio d’inizio del primo match del nuovo anno. La Casertana FC resta stupita di fronte a un tale gesto e condanna fermamente l’accaduto. Le Forze dell’Ordine stanno cercando di far luce su quanto registratosi".

Da Caputo all'addio a Diego: i 10 momenti del calcio nel 2020

Calcio
Mancini riceve la Laurea Magistrale Honoris Causa in Scienze dello Sport
UN' ORA FA
Champions League
Inzaghi: "Con lo Shakhtar non sarà decisiva"
2 ORE FA