"Se stabiliscono che la Uefa è un monopolio, i tre club (Juventus, Real Madrid e Barcellona, ndr) si facciano pure la loro Uefa, giochino le loro competizioni. Perché vogliono stare nelle nostre? Vogliono stare qui e là, ma là non esiste, è un luogo metafisico. Penso credano anche che il mondo sia piatto. E poi finiamola di chiamarla Superlega, chiamiamola per quel che è: la Terrible League". Intervistato dal Corriere della Sera, il presidente dell'Uefa, Aleksander Ceferin, torna ad attaccare Juve, Real e Barça pur non nominandole mai direttamente: "Anche se con quelle tre abbiamo problemi fuori - aggiunge - in campo tutti avranno sempre gli stessi diritti. Le nostre competizioni sono sane, senza preferenze per nessuno". E su Andrea Agnelli: "Uefa e Juventus sono due istituzioni, avranno sempre rapporti corretti. Sulla persona nominata non voglio più dire una parola: è il passato".

Sulla guerra in Ucraina

"A soffrire sono gli svantaggiati, non i politici. In Jugoslavia nessuno fece nulla, fu terribile. Per noi sloveni durò, per fortuna, solo 10 giorni. Io non ho dovuto sparare, avevo 23 anni".
Mondiali
Suona l'allarme durante conferenza, Varane scherza: "Questa volta non è Rami..."
5 MINUTI FA

Sulle sanzioni ai club

"Mi piange il cuore a punire gli atleti: non è la loro guerra, non l'hanno decisa né voluta. Ma dobbiamo mostrare unità per la pace".

Sulla chiusura del contratto con Gazprom

"Finanziariamente è costato molto. Per noi è un colpo al portafoglio, ma alla gente viene tolta la vita. Parlo tutti i giorni con Pavelko, presidente della federazione ucraina. Ho avvisato Dyukov della federcalcio russa prima di decidere: non sono un codardo, non faccio le cose di nascosto".

Euro 2028 o 2032 in Italia?

"L'Italia ha chance, ma deve fare stadi nuovi. Quei pochi rifatti sono piccoli".

Ceferin: "Superlega? Chi ci pensa vive in un mondo parallelo"

Mondiali
Mondiali, programma 29 novembre: si gioca solo alle 16 e alle 20
23 MINUTI FA
Mondiali
Camerun-Serbia 3-3, pagelle: Aboubakar gira il match, disastro Milenković
43 MINUTI FA